fiorevale

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    14
  • Registrato

  • Ultima Visita

messaggi inviate da fiorevale


  1. 2 ore fa, ranxerox ha scritto:

    vedendo come stanno le cose io desumo che il telaio e stato sostituito nel 83,e aggiornato il libretto (quello e un duplicato con aggionamento)con il nuovo numero ripunzonato su telai acquistato da piaggio,senza fattura dell'acquisto,l'operazione non si poteva eseguire,se e di tua proprietà e a titolo di curiosità perchè ora non puoi più usare antro n telai che quello,chiedi al pra o se li non ce in motorizazione,un estratto cronologico della targa,li troverai annotati tutti i propretari e il cambiamento di telaio con n pratica e il n del telaio sostituito,presumibile nel 1983 quando hanno emesso duplicato libretto aggiornato

    anche se essendo prima de 93 saranno omessi molti dati che non risultano piu

    se li non ci sta, siccome  esiste , lo trovi sbattendoti andando di persona al pra di bg e chiedere 'ricerca manuale per targa',prendono microfilm e ti danno fotocopia della pagina di immatricolazione originale li cè


     

    fai poi sapere che è successo

    Ho già fatto una visura al PRA ma non è emerso niente di strano o anormale. L'unica anomalia sono stati i 15€ che l'ACI mi ha chiesto per consultare l'archivio e stampare il foglio, ben 23 secondi netti di lavoro!

    Ripeto che il proprietario è stato solo uno, mio zio il quale ieri sera mi ha risposto "mi cadesse il piffero se a questa vespa è stato cambiato il telaio!" e tra l'altro si è quasi anche spazientito!

    Non ho voglia, tempo, soldi e necessità particolari per perdermi in lungaggini da PRA o Motorizzazione.

    Ho abbastanza informazioni per poter restaurare la Vespa secondo le specifiche del 1979 ma, solo per curiosità e con poco sbattimento proverò a mandare una richiesta alla Piaggio per capire se per caso loro abbiano un collegamento tra numero telaio e numero motore.

    Vi terrò informati


  2. Per il solo gusto di conoscere la storia di questa Vespa, proverò a rimettere sotto torchio mio zio anche se l'ho già fatto! In effetti trovo più logica e corretta la tua versione. Anche se credo che una sostituzione del telaio la ricorderebbe bene!

    Andando oltre per tornare in topic e analizzando quello che hai scritto non potrebbe essere che la sigla B152826B possa essere scomposta in:

    B1: sigla della provincia (come dici tu)

    52826: vecchio numero di telaio (essendo stata immatricolata per la prima volta nel luglio '79 potrebbe anche essere un numero di telaio relativo a quella data)

    B: lettera progressiva della ripunzonatura

    Oppure più semplicemente é una coincidenza?


  3. Non ci sono, infatti quando non li ho visti ho chiesto spiegazioni e gira gira, li abbiamo trovati. Sta di fatto che, anche se ci fossero sono completamente inutili in quanto non sono presenti su nessun documento cartaceo.

    Forse potrebbero esserci complicazioni in fase di registrazione ASI o FMI?

    IMG-20171215-WA0006.jpg

     


  4. Sicuramente quello che dici sarà vero per altri casi, in questo caso invece la Vespa è uniproprietario (di mio zio) il quale non si ricorda della ripunzonatura ma, afferma senza dubbi che il telaio non è stato sostituito. Tant'è che comprata nel '79, è stata riverniciata subito dopo nel '80 perchè "di grigio chiari ce n'erano troppi e non mi piaceva più" e da allora è così. La sostituzione del libretto è avvenuta più tardi.

    In più, una conferma che in caso di sostituzione del libretto (o duplicazione) la motorizzazione di Bergamo ripunzonasse il telaio l'ho avuta da uno dei restauratori che ho contattato per rimettere in sesto la Vespa.


  5. Alla mia ET3, dopo smarrimento del libretto nel 1983 (o meglio il vecchio libretto era bagnato e illeggibile) è stato duplicato il libretto con assegnazione d'ufficio del nuovo numero di telaio. Lo stesso è stato punzonato sulla pedana lato accensione.

    Tutto regolare, ho diverse conferme che questo era il modus operandi dell'epoca (tralasciamo il fatto che la nuova punzonatura in una zona soggetta a ruggine mi sembra una cosa poco intelligente ma, tant'è).

    Il mio interrogativo è questo: è possibile risalire al numero di telaio originale partendo dal numero del motore?

    20180108_213930.jpg

    IMG-20171217-WA0013 rev1.jpg

    IMG-20171217-WA0015.jpg


  6. 1 ora fa, poeta ha scritto:

    trasparente opaco sui tamburi??? MAI

    pallinatura motore???? MAI

    Bianca???? MAI

     

    era BLU Marine.... e metti foto del fodero ammo ant, il FONDO è grigio scuro opaco 730... o equivalente Lechler epofan (ha 4 gradazioni di grigio  predefinite la Lechler partendo dalla più chiara 1 l'esatta e la terza quelal quasi più scura, la 4 è praticamente nero)

    Per quanto riguarda il trasparente opaco e la micropallinatura dei carter non posso dire la mia.

    Per il colore biancospino invece ho avuto conferma che nel 78 e 79 alcuni modelli sono stati fatti. Come mai dici che non va fatta bianca?

    Il fodero é quello che si vede nelle prime fotografie della discussione


  7. Grazie a tutti, devo decidere cosa fare e a chi farlo fare, ho in mano 3 preventivi, 2 sono pressoché identici, il terzo preventivo é più basso di circa il 20% rispetto ai 2400 richiesti dai primi 2 e in questo caso il lavoro verrebbe fatto da un restauratore appassionato che per i lavori di verniciatura si appoggia ad un carrozziere molto valido della mia zona, mentre il resto del lavoro lo farebbe lui.

    É stato a casa mia a vedere la Vespa e mi ha fatto una buona impressione... unico neo sono in 3-4 mesi di attesa!

     

    Domani vado a vedere due possibili sostitute:

    una P200E del 79 e una PX200E Arcobaleno del 1982 entrambe a circa 3700€. In foto sembrano molto valide, se anche dal vivo una delle due mi convince che vale gli € richiesti va a finire che........ insomma, non é che posso restare senza Vespa per 4 mesi!!

     


  8. 11 minuti fa, fagio 72 ha scritto:

    Di che anno è la vespa?e che colore andrai ha fare?

    Del 1979

    Vorrei farla colore biancospino, dopo aver letto questa discussione (

    ) ho voluto capirne di più quindi ho chiamato al telefono 2 esaminatori FMI i quali mi hanno confermato che il colore biancospino era previsto nel 78 e 79 e che rifarla di questo colore permette di iscriverla FMI senza problemi

    • Like 1

  9. 10 minuti fa, GiPiRat ha scritto:

    ...ma dipende anche da dove sei residente e se l'iscrizione al registro storico è consigliata od obbligatoria.

    Io sono residente in Lombardia e quindi credo che gli euro 0 siamo praticamente fuorilegge ovunque. Ma non ne sono sicuro, abito fuori dalle principali città dove forse questa limitazione non c'è.

    Devo informarmi, certo è che con un veicolo storico avrei la certezza di non avere problemi


  10. 1 ora fa, FREE TUNING ha scritto:

    Salve ...la prima cosa che dovresti fare è smontare il nasello del px  e " toccando ferro " sperare che sotto ci sia  il nasello  originale senza  che abbia subito la famosa " sminchiatura " = tagliato ...dopodichè ..osservando la vespa ...se  il lavoro lo fai tu .. smonta il motore / sella ecc ecc ..togli il cavalletto  ecc ..= scocca senza alcun pezzo attaccato ..vai in un lavaggio la lai perbene insistendo in particolar modo col sotto pedana .." ad occhio mi pare abbia ricevuto un trattamento  di catramina  o similari ..., sarebbe il caso che lo togli o con dei diluenti adatti / phon  ecc altrimenti una leggerissima sabbiatura ..quando sei a metallo nudo puoi vedere come è messa la pedana se occorre  qualche saldatura ecc .., un bella passata di primer  e sei pronto per riverniciarla ..: naturalmente non nel senso classico del termine ,,ora devi provvedere a lucidare / ciffare ecc tutta la carrozzeria e vedere come si presenta ...nel caso vi fossero delle parti " vedi pedana parte di sopra ecc ..gli dai una leggera  passata con carta molto fine , ti fai fare una vernice a " campione" ..e dai una velata sia sopra che sotto ...nel caso che oltre il 50% del telaio necessiti di ripresse ecc ...allora puoi pensare  ad una " rinfrescata " totale = velatura  MA  senza assolutamente sabbiare tutta la vespa ecc ..naturalmente il colore odierno mi pare piu' un grigio polaris che un chiaro di luna metallizzato " tipico della et3 "  ma puo' benissimo essere un'efetto ottico  della foto ecc ! BUON LAVORO !!

    Fortunatamente sotto il nasello PX c'è il suo originale anche se ci sono i 2 fori nello scudo.

    Se deciderò di fare un restauro per bene , il lavoro non lo farò io, mi arrangerei alla bell'è meglio, non professionalmente e non mi va.

    Il colore attuale non è il grigio chiaro di luna ma un non meglio specificati grigio fumo di Londra non Max Meyer quindi se dovessi rifarlo lo rifarei per bene.

     

    Sto seriamente pensando di rivolgermi a qualcuno che sappia mettere mano al carburatore per fermare la perdita di miscela che avviene quando lascio aperto il rubinetto (forse colpa dello spillo?) e rivedere un pochino l'impianto elettrico che adesso è abbastanza intermittente.

    Il resto lo farei io per fermare un pò la ruggine sulle pedane e sostituire (sella, specchietto, manopole, leve freno/frizione) per poi usarla quotidianamente senza troppe remore.


  11. 3 ore fa, nordy ha scritto:

    detto così dice poco quel prezzo.

    di cosa è compreso? smontaggio, sabbiatura, verniciatura, rimontaggio e rifacimento motore?

    se comprende tutto quello che ti ho elencato direi che è più che onesto

    anche se io vedendo le foto non la farei restaurare

     

    Si, mi dilungo un pochino ma nello specifico il restauro proposto è il seguente:

    Carrozzeria:

    -Smontaggio totale in ogni sua parte

    -sabbiatura parti in lamiera

    -lavori necessari di lattoneria

    -fondo epossidico epofan lechler

    -stuccatura

    -fondo acrilico

    -verniciatura max mayer duralit car lucido diretto colore pastello a forno.

    -verniciatura parti colore alluminio max mayer con secondo strato di trasparente opaco max mayer

    -zincatura parti come da vespa tecnica

    -restauro targa

    Forcella:

    -smontaggio di tutti gli organi

    -sostituzione di tutti gli organi usurati(cuscinetti, gabbie, paraoli,ammortizzatore, ecc)

    -rimontaggio

    Motore:

    -smontaggio totale motore

    -sabbiatura e micropallinatura carter

    -rifacimento valvola se necessario

    -sostituzione paraoli, cuscinetti,guarnizioni,crocera,dischi frizione,parastrappi,guarnizioni carburatore,spillo ecc

    -rettifica albero con biella nuove

    -rettifica cilindro con pistone nuovo asso

    -marmitta nuova sito

    -rimontaggio e messa a punto.

    I ricambi sono tutti compresi anche sella e fanalino posteriore siem. Le parti originali importanti della vespa (contakm,fanale posteriore, leva messa in moto,ecc)saranno restaurate lucidate ecc e rimontate, i ricambi che verranno acquistati sono di alta qualità (cif,trezzi dante, olympia, sip scooterschop, scooter center).

     


  12. Ciao a tutti, sono appena entrato dopo aver letto diverse discussioni e devo farvi una domanda:

    Devo restaurare una ET3 e dopo aver chiesto un preventivo mi sono stati chiesti 2400€ e 4 mesi di attesa.

    Allego alcune fotografie, secondo il vostro parere il preventivo è corretto?

     

    IMG-20171205-WA0017.jpg

    IMG-20171205-WA0030.jpg

    IMG-20171205-WA0033.jpg

    IMG-20171205-WA0035.jpg

    IMG-20171205-WA0036.jpg

    IMG-20171205-WA0038.jpg

    IMG-20171229-WA0000.jpg

    IMG-20171229-WA0003.jpg

    • Like 1