Damiano_W1R

+ Utente Attivo
  • Numero messaggi

    123
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    7

Damiano_W1R last won the day on September 29

Damiano_W1R had the most liked content!

Reputazione comunità

91 Excellent

1 che ti segue

Che riguarda Damiano_W1R

  • Rango
    75cc
  • Compleanno 17/09/1990

Contact Methods

  • Website URL
    https://www.facebook.com/WhiteOneRacing
  • Facebook
    https://www.facebook.com/damiano.bianchi.90
  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    Credo che il rendimento volumetrico sia l'aspetto più interessante dei motori endotermici, esso infatti tiene conto anche del comportamento dei fluidi (liquidi e gas) in movimento, meglio noto come fluidodinamica: l'insieme cioè, degli eterei ed angelici fenomeni capaci di scatenare ardenti ed infernali e potenze.

Profile Information

  • Regione?
    Lazio
  • Gender
    Not Telling
  • Occupation
    Ingegnere

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

530 lo hanno visualizzato
  1. Si hai ragione mi riferivo alle S1, mi sono confuso. Esistono Le michelin M1 oppure parmilamo delle metzeler ME1? Perchè quest'ultime sono buone gomme anche se con indice di velocità basso.
  2. sono fatte con il sapone
  3. https://www.amazon.co.uk/Schwalbe-Sportsman-Reinforced-HS553-DCHM-10327553/dp/B00A6Q5QOI Fino a qualche mese fa le prendevo da Sip
  4. Dopo aver usato per lungo periodo le Shwalbe Raceman, sono recentemente passato alle Mitas medium (gomme da pista), il costo è simile, ma trovo le Mitas migliori come tenuta anche se di più celere usura; questo perché monto gomme 100-90r10, della misura classica 3,50-10 le migliori che ho avuto modo di provare sono state le Schwalbe Sportsman: si tratta di una gomma bimescola (dura al centro e morbida ai lati) che non solo garantisce un'aderenza eccellente, ma anche una durata notevole. Tutte quelle citate hanno il grande vantaggio di avere codice di velocità P cioè omologate fino a 150km/h.
  5. Informazioni sulla carburazione: con l'abbassamento delle temperature, ho potuto spostare lo spillo dalla prima alla seconda tacca, senza che il motore risulti imbrogliato come questa estate
  6. Personalmente ho riscontrato che il montaggio del gruppo termico girato di 180°, può avere benefici sui motori a valvola (anche spinti) o con aspirazione diretta (sul cilindro), fermo restando il peggioramento del raffreddamento. Su un lamellare al carter avvitato, invece, il cilindro nella posizione convenzionale, cercando di non strozzare troppo il collettore di scarico, risulta una soluzione più performante e duratura.
  7. Il g.r.a. è l'autostrada che circonda Roma (grande raccordo anulare), è un ottimo banco prova, che permette di distinguere i motori buoni da quelli che non lo sono. Alla frusta in quarta marcia oltre i limiti del codice spesso per molti chilometri...ad ogni uscita una perpetua gara con gli scooteroni di tutte le cilindrate...un ambiente interessante insomma. Tuttavia è importante non dare nell' occhio in nessun modo quindi cerchiamo (almeno io e Tondo68), di mantenere il SI e la Padella. Anche il Phsb38 sta sotto alla pancia senza tagliare con il collettore giusto, quello in foto è quello di Davide Aresi (Davides sul forum).
  8. Questo è il Px di Tondo68: Monta un carburatore PHBE da 36mm senza pompa, su collettore lamellare MRP; con lo stesso collettore su altre vespe e sempre chiudendo la pancia, ci sta PHBE38, PHSB38 e keihin PWK38. PHBE38 su telaio COSA PHSB38 su telaio PX Keihin38 su telaio PX Insomma con il giusto collettore ci metti qualsiasi diametro di carburatore ed anche se le ultime 2 foto le ho reperite sul web, quelli che ho montato io erano tutti senza pompa. A Roma non si può andare in giro con una small elaborata di pari prestazioni, perché sei troppo fuori legge e poi per il 90% delle persone di queste zone c'è la necessità di prendere il G.R.A. quindi per ora almeno 150cc
  9. il VHSH è un bel pezzo, questo PHBH l'ho trovato insieme al kit (che ho preso a basso costo) ed ho dovuto sostituire quasi tutti gli elementi di taratura. In questi giorni ho cominciato a realizzare un Malossi MHR lamellare al cilindro potrei comprarlo per metterlo su quello
  10. Il realtà l'ulteriore affinamento della carburazione l'avevo fatto prima di cambiare pacco lamellare per pulire ulteriormente le piccole aperture. Per metterlo alle altre tacche o per utilizzare uno spillo con la parte conica più lunga di 20mm avrei dovuto impiegare una valvola gas da 45; quello che ho trovato è un compromesso utilizzando i pezzi che avevo, con cui la vespa risulta discretamente carburata. Appena l'aria rinfrescherà definitivamente, metterò lo spillo alla 2a tacca.
  11. no sopra uguale, non ho bancato ma sono sicuro di non aver perso potenza in alto
  12. u questo motore ho fatto un'ulteriore affinamento, montando il pacco vforce3 (in versione TopPerformance) in luogo di quello Malossi: Purtroppo ho dovuto modificare (come si vede nella foto allegata) i fori di fissaggio perché più stretti rispetto a quelli del portapacco: l'erogazione è molto migliorata specie in basso, diventando più fluida, la carburazione è ulteriormente stata rivista come segue: 57 di minimo 140 di massimo 40 ghigliottina 250 valvola benzina spillo x4 1a tacca polverizzatore AV268 galleggiate da 9,5gr getto starter 70
  13. Vediamo se posso aiutarti io: Parlando di 177 ci sono 3 varianti sul tema in casa Pinasco: cilindri in alluminio "spinti" e "normali", poi ci sono quelli in ghisa. Partiamo dal basso: quelli in ghisa (2 e 3 travasi), sono i classici cilindri di fine anni '70 con un nuovo pistone (senza fascia ad L) ed una nuova testata (sempre a berretto di fantino); i medesimi 2 kit vengono prodotti con testa a candela centrale ed in c.60 (in realtà è sempre lo stesso kit con l'aggiunta di uno spessore di base da 1,5mm, che diminuisce ulteriormente il differenziale e peggiora la faccenda). 25030804 = 2 travasi - berretto di fantino 25030805 = 3 travasi - berretto di fantino 25031804 = 2 travasi - candela centrale 25031805 = 3 travasi - candela centrale 25032805 = 3 travasi - candela centrale - c. 60mm Fascia intermedia: Granturismo/Magny Course Questi sarebbero quelli normali, paragonabili a tsv, polini, etc. hanno il cilindro in comune ma differiscono nei particolari (pistone, testata, flangia sullo scarico), esiste anche la versione c.60 che tuttavia è sempre il solito cilindro c.57 con l'aggiunta dello spessore di base da 1,5mm che sballa le fasi. Versioni Granturismo 25030941 = 3 travasi - pistone standard - testata a berretto di fantino - bocchettone di scarico in alluminio - ST 25030942 = 2 travasi - pistone standard - testata a berretto di fantino - bocchettone di scarico in alluminio - S2 Versioni Magny Cours, stesso cilindro ma con testata a candela centrale e pistone grafitato 25031941 - 3 travasi - c.57 - pistone grafitato - testata candela centrale 4 fissaggi - bocchettone di scarico in alluminio - ES 25031942 - 2 travasi - c.57 - pistone grafitato - testata candela centrale 4 fissaggi - bocchettone di scarico in alluminio - S2S 25032941 - 3 travasi - c.60 - pistone grafitato - testata candela centrale 8 fissaggi - bocchettone di scarico flangiato - EP 25032941 - 2 travasi - c.60 - pistone grafitato - testata candela centrale 8 fissaggi- bocchettone di scarico flangiato - EPS Versioni Racing 26031930 - c.57 - pistone grafitato - testata candela centrale 8 fissaggi - bocchettone di scarico flangiato - traversino - RR 26031931 - c.57 - pistone grafitato - testata candela centrale 8 fissaggi - bocchettone di scarico flangiato - booster - RB 26032931 - c.60 - pistone grafitato - testata candela centrale 8 fissaggi - bocchettone di scarico flangiato - booster - RX
  14. anche l'aprilia GP aveva il grano fascia al centro del frontescarico, anche se sono pistoni pensati per poche ore di utilizzo