Vai al contenuto

Vrespa50

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    13
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

9 Neutral

Che riguarda Vrespa50

  • Rango
    50 originale

Contact Methods

  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    Quattro ruote muovono il corpo, due invece muovono l'anima.

Profile Information

  • Regione?
    Emilia Romagna
  1. I più attenti avranno notato che la mia valvola di aspirazione era ancora verginella e mi dico, 19 e proma a parte, hai modificato tutto... vuoi lasciare quella valvola così, come mamma Piaggio l'ha fatta?!?! Non sarei io Pulito e lustrato il carter, via di Lima e tanta tanta pazienza... anche qui potevo fare di più ma onestamente va bene anche così (ho sempre un 19) Non è stata modificata in prossimità dell'attacco con il collettore del 19, li poi ricorderò a dovere. Sul collettore del 19 ho poi montato un compensatore di fluidi malossi di quelli a camera variabile, per ora non ho foto ma poi vi mostrerò e ho modificato la parte posteriore del carter, lato frizione allargando l'ingresso per il pacco frizione stesso xke con la cm easy di crimaz non passi sennò, si toglie l'originale ma non ci rimetti la frizione nuova. Tra l'altro, molla frizione cm Easy da tunnel carpale, filetto grosso, l'ho tolta e ci ho messo una di quelle da 125 rinforzate che ha il filetto più fine anche se è più alta e mi auguro vada meglio. Per ora mi fermo qua, in questi giorni continuo con il montaggio e vi aggiorno su come viene questa cosa.
  2. Qua arriva il bello, momento testa!!! Gran rogna la testa polini, così come la malissimo che non hanno i fori a croce ma bensì a come gli pareva loro, giustamente per motivi che immagino tutti abbiano presente, io in primis ma quest'ibrido era da fare🤣🤣🤣 In ogni caso... la prima mossa era quella di effettuare un foro (con trapano a colonna Lidel e morosa a mano, questo avevo a casa) prima provando sulla testa vecchia e in fine su quella nuova, risultato in foto... non male si poteva fare meglio ma non male Ah, si. Le ho limare le alette perché polini le ha fatte 2 comunque più lunghe di quanto non sia qualunque altra testa e siccome ho la cuffia bassa, della cuffia rimaneva decisamente poco quindi ho scelto se raffreddare meno accorciando le alette o non raffreddate proprio bucando la cuffia e la scelta è stata piena di limatura d'alluminio. Per poter poi adattare la vite al fori ho dovuto creare uno scasso in prossimità dell'alloggiamento del bullone sennò come lo stringevo?!?! Ultima cosa stravagante che mi è venuta in mente... dove alloggiare il sensore della temperatura?!?! Ho una strumentazione Sip e il sensore verrebbe alloggiato sotto alla candela al posto dell'anello di tenuta. Premetto però che la candela è decisamente troppo a contatto con la camera di combustione e le temperature scherzavano alle stelle (tipo 160 gradi in ordine di tirata) inoltre quella roba che ti fornisce sip non solo non tiene ma si deforma e allenta progressivamente la candela, imbrattando tutto e rischiando di rompere il filetto della testa. Detto ciò, foro passante a contatto con la cupola della testa tra le alette e via🤣🤣 Tra non metterlo e fare una cavolata che magari neppure funziona, io secondo voi cosa potrò mai aver scelto, professionista più o meno circa🤦🏻‍♂️😁
  3. Ho voluto montare intanto il collettore si scarico della giannelli endurance sul cilindro, in quanto altre modifiche non ne dovevo fare (se se se 🤣🤣🤦🏻‍♂️) E qui primo grande problema, la guarnizione, che si fa?!?! Pasta, cartone, Spirito Santo e madonne?!?! Ho risolto con una guarnizione per fiat 500 epoca riadattata, internamente ha un anello in metallo indeformabile ed esternamente è una guarnizione da marmitta normalissima, l'ho sagomata e... pensavo di essere apposto, però ho notato che chi ha progettato il collettore giannelli endurance ha ben pensato anzi che fare dei fori per il fissaggio del collettore fosse cosa buona farci due gallerie, ci passa dentro tranquillamente una grondaia!!😅 Anche qui ho risolto, ma non ho foto, facendo dei doverosi centraggi altrimenti viste di fissaggio piccola, foto grande, ballo a centrare lo scarico poi nel caso sia da smontare in futuro🤪 Anche qui un filino di pasta (1-2 kg) perché mi sento più sicuro visto che comunque il materiale su cui appoggia il collettore non è molto, ma alla fine è venuto abbastanza bene
  4. Parte semplice, data una sistemata al pistone, raccordati gli spigoli vivi e lavorata la luce sul pistone stesso per combaciare perfettamente con la luce del travaso frontescarico sul cilindro e ovviamente raccordato il tutto. Un pistone usato originale e il mio nuovo modificato... tra l'altro ho notato che nel pistone polini, a differenza del pinasco oltre alle lavorazioni e il fatto che sia ben alleggerito (perdonate il modo bestiale con cui mi esprimo ma non sono sicuro che si chiamino così) i grani che bloccano in posizione le fasce elastiche in posizione sono messi precisamente tra i travasi laterali e il frontescarico, stando alla larga dai travasi stessi. Mentre il pesante pistone pinasco aveva i grani a nemmeno un millimetro dai travasi laterali. Lo si nota bene anche dalla foto se ci si guarda in fine che sono posizionati giusti.
  5. Tempo da perdere ce ne è a volontà allora mi son detto, proviamo a sperimentare qualcosa, tanto cilindro vecchio grippato, chissà se fa buon brodo... raccordato ancora più precisamente carter basetta e cilindro poi... Mi sono ricordato di aver visto in cilindro datati che mi sono capitati a mano modifiche simili, che asportavano parte della camicia per migliorare i flussi della massa di miscela ed ecco il "pasticcio" che comunque mi piace🤣🤣
  6. Non sono partito a fare i lavori a testa bassa🤣🤣 avevo fatto varie prove con diversi spessori, calcolato squish, rdc, anticipo e ritardo dell'albero più i travasi prima e dopo aver sistemato la grippata... Per dare due numeri, abbiamo 187 gradi di scarico che sarebbero stati 184 se non fosse stato per il dentino (travasi e frontescarico, si aggirano sui 127, 132... o viceversa, dovrei andare a cercare i fogli, a memoria non ricordo). Basetta di 1.5mm che mi da uno squish di 0.95 e un rdc di 11,9 che è pochino ma senza modificare la testa è tutto quello che sono riuscito ad ottenere.
  7. Passo successivo pensare se aprire o meno il 3° travaso... poi mi son detto che andavo ad indebolire troppo per ottenere poi quel poco in più nemmeno sfruttabile dal momento che ho un 19 e una prima... momentanee, intanto vediamo come va... Niente allora ho deciso di allargare un po di più i travasi già esistenti, raccordarsi a modo con il carter (già modificato in precedenza) e far combaciare il tutto con la basetta sotto al cilindro... perché ho un corsa 45, albero anticipato sempre pinasco, non male sono soddisfatto. Ho poi allungato ulteriormente i travasi perché li avevo già belli larghi sul carter
  8. Avevo da parte, acquistato circa due anni fa il collettore giannelli endurance montato, provato, dato in prestito per un espansione e poi ripreso e una giannelli tipo prima oltre alla classica siluro e una padellina sito per le revisioni. Primo problema, differenza abissale di misura di attacco per il collettore, 26 mi pare l'originale contro i 32 dell'endurance... Soluzione, asportiamo materiale 🤣🤣🤣 senza esagerare ovviamente! E ricordando il tutto. Ho preso due misure per non sforare troppo e lasciare materiale a sufficienza, sono arrivato a circa 29,5
  9. Tutti sappiamo quanto stare a casa e avere tempo sia rischioso, quando ti vengono in mente strane idee sulle elaborazioni😂😂 Premetto, prima di prendere mille mila insulti, che so bene che le tolleranze e i giochi non combaciano tra alluminio e ghisa. Però essendo io una brutta bestia... 🤪 Non ho foto purtroppo di come era messo il pinasco, non malissimo, comunque parliamo del mio vecchio 102 prestato ad un amico e dopo vari giri, andato a riprenderlo a casa di un altro ancora, grippato 🤕😵 da qui l'idea. Avevo tolto il pinasco per un polini 102, perché non so ma🤦🏻‍♂️, allora mi son detto se cambiassi testa al pinasco (e di conseguenza anche pistone) come potrebbe andare?!?! Da lì delirio, lucidato il pinasco, restava il dente nella parte alta dello scarico, allego qualche foto del lavoro effettuato, non ne ho di prima🤦🏻‍♂️. Da lì mi si è chiusa la vena e ho immaginato cosa sarebbe potuto venir fuori (premesso che non so ancora se funzionerà)
  10. Buongiorno a tutti!! Perfetto ragazzi, grazie ancora, ora mi è più chiaro!! Un 21 phbg ce l'ho in casa (una rimanenza della mia vecchia moto). Per ora provo il cp, se non mi trovo con la carburazione allora metterò mano al phbg per il quale ho ancora spilli, ghigliottine e getti... non so dove ma so che ci sono Ok allora prima di chiudere provo a controllare le fasi, ma non vi garantisco la buona riuscita! nel caso proprio non riesca... chiuderò i carter momentaneamente per verificare se tutto va come deve. Vi farò sapere andare a fine settimana!! Con magari anche qualche foto, il che non guasta mai!!
  11. Grazie Mc e turbo per le dritte!! Non ho montato un 24 solo perchè mi sembrava sprecato per l'elaborazione che volevo fare... poi magari prossimo anno potrei pure farci un pensierino, unendo il tutto ad una proma, chissà... però per ora direi possa andare bene così. Ho voluto provare il cp polini per il semplice fatto che mi pareva fatto bene e in ogni caso un vecchio 19 da qualche parte in casa dovrei averlo... Inoltre turbo se non vado errato, et3 e primavera montavano un carburatore di queste misure nonostante, a parità di alesaggio la corsa fosse maggiore. Per l'anticipo dell'albero si, ho misurato propirio l'intaglio con un calibro, ora non ricordo di preciso ma a breve una volta chiuso il blocco ci darò un'occhiata. In ogni caso la la superficie del venturi (relativa al cp) e la supercifie della valvola sul carter circa combaciano, la valvola è un pelo più grande. Comunque in questi giorni penserò a cosa fare. Non sono del tutto d'accordo con te Mc per quanto riguarda mettere la basetta sotto alla testa e ti spiego il perchè. La testa pinasco ha la camera di scoppio di un diametro inferiore al diametro della canna del cilindro e del pistone stesso, questo perchè i bordi della testa, sporgenti direttamente sul pistone, fungono essi stessi da squish. Perciò se mettessi uno spessore di qualsiasi misura, il taglio dovrebbe essere preciso per non andare ad intaccare il "meccanismo di squish" made in pinasco e io purtroppo non credo di essere in grado di fare una cosa del genere... Ma se mi dite che potrebbe funzionare potrei anche provare. In tutti i casi il blocco è ancora smontato, magari provo a fissare l'albero momentaneamente (che ancora non ho montato sul carter lato volano) dal lato frizione tramite il pignone e vedo se così riesco circa ad ottenere due info sulle fasature!!! O dite che è una cosa che deve essere effettuata esclusivamente a carter chiusi?? Altra cosa... non ho ben capito cosa intendi Mc per incroci tra travasi ed aspirazione
  12. Buonasera a tutti cari amici di ET3.it. Sono una new entry del forum, ma vi seguo da sempre. A tal proposito, visto che è da un po che ci pensavo e ormai sono ad un punto cruciale dell'elaborazione, vorrei chiedervi due o tre dritte su come ottimizzarla. Sono il proprietario di una 50 special 4 marce del 75... la desideravo fin da quando avevo 15 anni ed ora è diventata, a 10 anni di stanza, una realtà. L'ho acquistata quest' inverno e fino circa ai primi di maggio l'ho utilizzata così come mamma Piaggio l'ha fatta. Abitando in collina/montagna però il 50cc si faceva sentire tutto e perciò con la scusa del restauro ho deciso di mettere mano anche al banco Più avanti vi posterò qualche foto della vespetta e del lavoro che sto tutt'ora effettuando. Come da titolo la mia elaborazione è innanzitutto un'esperimento dovuto ai tanti, troppi controlli che ultimamente fanno dalle mie parti, perciò un'elaborazione a cuffia bassa mi sabrava la scelta più salutare... Non pretendo nulla di esagerato, infatti sto cercando di fare una vespetta turistica che non consumi troppo e dal rumore contenuto. Vi elenco cosa ho acquistato fino ad ora: Cilindro pinasco 100 in alluminio Albero pinasco anticipato in corsa 45 (cono 20) Accensione ad anticipo variabile (da 1,6 Kg) pinasco Carburatore polini CP21 Rapportatura 22/63 Collettore dell'et3 Frizione 3 dischi polini con molla rinforzata (vorrei evitare il trascinamento) Sito siluro discreta ed elegante. Ho già aperto il blocco, scrostato e pulito a dovere (il tutto mentre il telaio è in carrozzeria). Allargati i travasi sul carter e sostituiti i cuscinetti. Ho visto che molti allargano anche la valvola di aspirazione sul carter, ma essendo l'albero pinasco di per se già parecchio anticipato ho optato per lasciarla stare. Il mio dubbio principale, per ora riguarda il famoso squish!!! Premetto che prima di aprire il banco ho provato a misurarlo, con il pinasco, in corsa 43 (l'originale) con un filo di stagno da 1,5mm, ma nulla! Non ero riuscito neppure a toccarlo perciò mi chiedevo, visto che in settimana direi di riuscire a chiudere il blocco, visto che con la corsa 45 andrebbe sistemata una basetta da 1mm sotto al cilindro, posso provare con basette anche più sottili (ho a disposizione svariati fogli di rame da 0,6-0,8-1,0 mm da cui ricavarmi la basetta)? Leggendo alcuni post consigliavano di non scendere sotto al millimetro con lo squish, (a me sembra comunque pochino) non vorrei dopo che il motore scaldasse troppo!! Chiedo perciò a voi che magari avete già messo le mani su questi tipi di elaborazione... Quale spessore mi consigliate per la basetta? Vi ringrazio in anticipo per il tempo dedicatomi, mi scuso per essermi dilungato tanto!!! PS: aspetto di avere montato tutto per farvi sapere i gradi per quanto riguarda le fasi in generale Mano a mano che vado avanti con i lavori vi terrò informati, sono sicuro che non i vostri consigli ne verrà fuori una bella vespetta power!!
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!