V50Erre

+ Utente Attivo
  • Numero messaggi

    42
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

8 Neutral

Che riguarda V50Erre

  • Rango
    50 originale
  • Compleanno 26/10/1998

Contact Methods

  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    l'adesivo polini da allungo, il malossi da ripresa... io ho quello degli alpini cosi la vespa va a grappa

Profile Information

  • Regione?
    Veneto
  • Gender
    Not Telling

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

639 lo hanno visualizzato
  1. Ieri ho risolto il problema di sfiato, pensavo fosse la testa invece sfiatava alla guarnizione del collettore sul cilindro, pero' ora mi ritrovo con una carburazione decisamente piu grassa rispetto a prima, ratta fino a mezzo acceleratore poi non capisco se abbia un vuoto o si ingolfi ancora di piu quando arrivo a meta' acceleratore e per farlo superare sto momento devo accelerare a manetta finche' non lo supera poi il motore gira bene, ma non so se sia grasso o giusto perche dopo mezzo acceleratore non ratta ma sembra un pelo lento a prendere giri, tutto cio' quando sono in quarta, in prima e seconda non ha sti problemi di carburazione perche le tira subito, in terza invece inizia a sentirsi il problema... il setting del carburatore e' spillo D22 1a tacca dall'alto valvola 40 polverizzatore AQ264 getto starter 60 getto minimo 50 getto massimo 100
  2. La terza e' un gusto andare su perche la tira senza paura pendenza o no le marce purtroppo saltano fuori comunque, e mi darebbe parecchio fastidio dover aprire per cambiare la crociera, solo che da mona non ho controllato le battute, ho solo guardato se era spessorato giusto il cambio ed e' chiuso a 0.1mm, consigli di aprire di nuovo e mettere una crociera seria?
  3. Mi sa si che mi tocchera' prendere la testa nuova fatta bene perche adesso mi sta diventando nero il motorello nuovo, per salita non saprei dirti ma in media siamo sul 10%, per carita' la tira la 4a ma ne tira meta', non e' che appena la metto tira indietro, e' un corsa 53 poaretto
  4. Gli unici due problemi che ha e' che a volte saltano fuori le marce quando va in coppia, specialmente in salita, ho gia dato piu lasco ai fili del cambio pensando fossero troppo tirati ma non e' cambiato nulla; e la buona vecchia testa del ghisone sfiata che e' una meraviglia anche se e' stata rettificata la battuta testa sia sul cilindro che sulla testa stessa
  5. Concordo con robertoromano al motore gli concedo che non riesca a tirare la 4a in salita tanto in piano non ha paura a tirarla tutta, Blaps ho messo la siluro (della Sito) modificata con collettore da 30 (diametro interno)
  6. Buona giornata a tutti! Un paio di settimane fa ho chiuso il motore e un paio di giorni fa ho finito il rodaggio (5 pieni), ieri sono andato sui colli berici e devo dire che si comporta veramente molto molto bene, nelle salite in 4a si siede ma la 3a la tira tutta sempre e comunque, sul piano invece tira tutte le marce tranquillamente; adesso e' ancora grasso di carburazione e in settimana con calma mi mettero' a carburare Quindi volevo ringraziarvi tutti quanti per il vostro aiuto e supporto anche se all'inizio non avevo le idee molto chiare riguardo cosa volevo
  7. L'espansione e le fasi piu spinte solo in prossimo step infatti da fare piu avanti quanto mi saro' abituato a questa configurazione
  8. Grazie mille Blaps ok per le fasi cilindro, per l'albero 60 di ritardo non sono tanti? Pero vorrei riuscire ad avere un'erogazione appuntita, con queste fasi ci siamo?
  9. Nessuno riesce ad aiutarmi?
  10. Ciao a tutti! Finalmente dopo vari rimuginamenti e le bellissime curve dei colli ho deciso di cambiare leggermente la configurazione, sempre albero c53 biella 97 cono 20, poi come marmitta per comodita' mi conviene fare come dice Bergo nella sua guida, carburo 24 phbl, pero adesso punto non piu' alla coppia e basta per tirare il rapportone ma vorrei che abbia un buon tiro dai medi agli alti, tanto per la coppia ho il c53 che fa il suo lavoro, insomma vorrei una vespetta divertente per andare su per i colli che non abbia paura di prendere giri in salita Adesso a carter aperti con cilindro, albero e compagnia bella mi sono messo a fare i falsi montaggi per vedere un po che fasi ho e mi sono ritrovato scarico 176 travasi 118 e frontescarico 108. Tenendo conto che per ora (e sottolineo PER ORA) mettero' la siluro alla Bergo, come consigliate di intervenire sulle fasi cilindro? L'albero (derivazione ETS) ha 115 di anticipo e 46 di ritardo, da quando si chiudono i travasi e si apre la valvola ci sono circa 10 gradi. Cosa mi consigliate di fare per avere il tiro che ho scritto sopra?
  11. Riguardo la qualita' della ghisa devo darti pienamente ragione perche' con tutti gli anni che ha la canna del cilindro non ha righe importanti, ci sono solo quelle dovute al suo funzionamento Lo scarico non so se sia piu o meno grande del 7t ma di sicuro e' molto squadrato se riesco per sera metto una foto cosi magari mi dite cosa ne pensate se conviene allargarlo... Di sicuro lo lascio squadrato in modo che sia coppioso ai bassi e per non alzare la fase di scarico. Ieri sera stavo meditando quello che hai detto riguardo la fase di incrocio tra albero e travasi e non so... che vantaggi puo' portare l'incrocio su un motore che deve vendere coppia pero' comunque con un occhio di riguardo ai giri perche comunque spererei che avesse un po di allungo oltre a riuscire a tirare le marce.
  12. Tecnofalc DM puo' essere che dando tanto incrocio perdevi quel pompaggio che dici che serve con i valvola? Come marmitta visto la primaria che voglio riuscire a tirare vado di siluro by Sbindola. La termica e' il buon vecchio 130 polini 6 travasi... ieri mattina l'ho tirato fuori e dopo aver tolto quasi un dito di polvere accumulata nei secoli di inutilizzo mi sono messo a prendere le misure dello scarico che sono 34 di larghezza e 20.5 circa di altezza ed e' incredibilmente squadrato . Qualcuno nel forum che ha anche lui un 130 6 travasi puo' confermare queste misure? Perche con la scusa che e' vecchio non vorrei che qualcuno abbia slimazzato lo scarico anche se la ghisa sembra ancora intatta.
  13. Ieri sono riuscito ad aprire i carter e la valvola e' immacolata non ha uno striscio o graffio che sia uno. Procedo con un corsa 53 a valvola. Come fasi dell'albero pensavo che sia buona cosa che non abbia nessun grado di incrocio con i travasi e che inizi ad aprire la valvola appena il pistone chiude i travasi mentre sale e che la chiuda al pms. Che dite?
  14. Ok ok ottimo . Solo che corsa 54 sono tutti a spalle piene... pero forse facendo un po di conti con un corsa 53 valvolare dovrei avere un'ottima pressione nei carter perche rispetto ad un lamellare non avrei perdite di pressione date dal volume del pezzo di condotto fino al lamellare...
  15. Ma come fa a lavorare il lamellare se c'e' la valvola intatta e l'albero e' a spalle piene? Non passa ne miscela ne arriva la pressione per aprire e chiudere le lamelle