giudi

+ Utente Attivo
  • Numero messaggi

    135
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

2 Neutral

1 che ti segue

Che riguarda giudi

  • Rango
    75cc
  1. Ciao a tutti ragazzi, ho aperto un post per vari problemi sulla mia vespetta---> ( http://et3.it/topic/67554-revisione-operazione-kamikaze-malossi-210-sesc-c60/ ) la domanda che volevo farvi essendo nel regno della lamella è se c'è corrispondenza tra un pacco lamellare che rimane leggermente aperto tipo il mio in foto e la perdita di compressione del motore.... Come descritto nel post il tutto è cominciato quando ho dato 1-2 sgasate fino a farla "murare", dopodiche il delirio, appena tornata al minimo si spegne.... rimetto in moto e noto subito che da pedivella ha perso compressione, aumento leggermente il minimo x farla rimanere in moto, la provo e le prestazioni sembrano invariate.....ma rimane il problema compressione a pedivella... In allegato la foto del vforce 3: Grazie a tutti
  2. mizzica ragazzi, non volevo creare un putiferio, ne offendere nessuno x carità!!!!! Vi spiego, ero rimasto affascinato dai lavori del mio compaesano CIOP, seguendo le varie evoluzioni che intraprendeva e dai video caricati dei suoi prototipi.....degli altri amici qui del forum, x carità, qui dentro ci saranno sicuramente moltissime persone ingambissima e come li definisco io, maestri.... Tutti gli elogi a Ciop sono dovuti da parte mia ad una amicizia virtuale nata qui sul forum 2 annetti fà quando iniziai la mia avventura col malossone, mi seguii come miaghi con daniel san......eheheeh chiedo scusa a quelli che si sono sentiti sminuiti...non era mia intenzione amici....
  3. Dalla tua Ciop hai anche un'altro maestro ovvero Massimiliano se non erro...... Di imparare ce n'è sempre, non si finisce mai..... la manna dal cielo x me è stato scoprire l'insonorizzante più impensabile del mondo, che se te lo dici mi spari afaa..... Ovviamente non è farina del mio sacco eh....ho provato e funziona alla stragrande, il segreto? riempire a tappo il silenziatore di pagliette da cucina, quelle di alluminio grosso..... S'è silenziata come in origine con la differenza che con 2000km sul groppone è sempre silenziosissima come il 1° giorno.... merito anche del Motul 800 forse.... ma prima ogni 300km che fosse fibra di ceramica, lana di roccia etc.etc. andava cambiata xchè si carbonizzava e mi sentivano a 1000 mila km di distanza.... Tornando a noi, compare, consigli anche tu una surflex 2dischi sughero e molle malossi o hai qualche altra ricetta da propormi?????
  4. Grandissimo maestro nonchè mentore Ciop, direi di si anche se.....come ben saprai meglio di me, quando si inizia a smanettare su qualcosa non si finisce mai, la frase "ohhhh come spinge, ora si che si siamo!!!" dura sie e no qualche ora, dopodichè ti focalizzi su qualcos'altro per ottimizzare, migliorare.......e di componenti ce ne sono...... Peccato x sta menata della frizione, perche mi stava balenando l'idea di un bel vespatronic o simile, ma mi sà che i prox soldini sono x una frizione degna del motore che soprattutto grazie alle tue dritte facemmo 2 annetti fà..... Non sò se l'avevi visto il piccolo video appena finito il rodaggio, te lo riposto.....
  5. intanto provo con un 10-40 di olio, vediamo come si comporta, sennò appena ho un pò di tempo prendo la surflex 2dischi + mollette malossi avendo la 7 molle se non erro...
  6. eheheh, cosa spacci siglifica, nel senso che mi hanno consigliato di vedere i tuoi post sulle frizioni di teit....pensavo che producessi pezzi specifici... quindi mi consigli una 2 dischi surflex e molle malossi? capito bene?
  7. Grande compare CIOP........ come stai tutto bene????? non sò se ti ricordi 2 anni fà quando ho iniziato a imbastire il vespozzo in questione..... ad ogni modo che palle riaprire....!!!!! ma tutti mi parlano della fantomatiche frizioni di Teit, a questo punto ti chiedo Teit, che smazzi? Se volessi passare al livello successivo x quanto riguarda frizione, cosa mi consigliereste ???? X l'olio, prendo un 10-40 minerale semisintetio o sintetico??
  8. teit ho guardato frettolosamente le ricevute di Sip ma non ho trovato che frizione avessi preso, di sicuro non l'originale ma sempre di marca.... dici di ficcarci un 10-40 al posto del sae 30? tieni presente, che a stecca manetta col parabrezza arrivavo a ore 6 del contakm....
  9. Ahi.... il sae 30 è quello di castorama tagliaerba 4tempi..... senza additivi o cose strane
  10. Uhhhhh il grande Teit..... allora, porcaccia miseria, vado a memoria, la frizione è l'originale del 200 su cui ho saldato l'anellozzo, non ricordo se è 6 o 7 molle ma mi sembra 7 molle..... Le molle pinasco sono quelle rinforzate fornite col bicchierino forato, Motore? ehehe 210 Malossi SESC albero Worb5 special lip C60 pacco lamellare EM2 x Rd350, con vforce3, phbh 30 espansione scorpion cambio standard 200 con 4° corta altro boh...non mi viene in mente... Stasera la metto bene in piano e controllo non ci sia trp olio....
  11. mhh, Tanzi, hai qualche link da postarmi tanto da prendere qualche spunto????
  12. Ebbene si amici, problema piu unico che raro penso, stamattina ho fatto un pezzettino di autostrada e mi sono accorto che dai 120 in poi inizia a slittare la frizione, motore che sale di giri ma non sposta..... Ho fatto un pò di prove in tutte le marce ma nulla, solo in 4°..... Tenete presente che la frizione, con anello, dischi nuovi, molle pinasco avrà si e no 2000KM..... Ad essere sincero, anche a fine rodaggio, sentivo che sempre in 4° alle alte velocità era come se slittasse leggermente perche i giri aumentavano ma anche la velocità fino ad ore 6...... Ora, non è che l'autostrada la faccia tutti i giorni, e l'altro giorno ho cambiato l'olio cambio col solito SAE 30, che ne abbia messo troppo???? Era leggermente in pendenza, impercettibile eh..... L'idea che mi son fatto è della troppa forza centrifuga che fà aprire i dischi..... p.s. la leva della frizione in ogni marcia ha un bel gioco, escluderei i cavetti... CHE PALLLEEEEEE!!!!!! idee? l'insetto in questione è un PX Arcobaleno...
  13. ragazzi buondì a tutti, ieri mi sono accorto del problema in oggetto, in particolare in 3° e 4°, andando normalmente, se chiudo il gas e riapro bruscamente la frizione x circa 1secondo slitta, se accelero normalmente senza dare la botta da assassino tutto ok.... Che palle!!!!! Ho provato ad allentare il cavo frizione senza esito....ecco le caratteristiche: - olio sae 30 nel cambio - frizione nuova 4 dischi con molla rinforzata avrà 200km (non ricordo la marca anche se mi sembra newfren),,,, - 130 polini mono, rapporti allungati, 24 di carburatore, banana polini.... Il tutto cambiato circa 200km fà a seguito restauro totale della vespa.... ora, ho già letto un pò di discussoni, l'unica è provare un 80-90 di olio come suggerito da qualcuno, mi direte se sai già tutto che scrivi???? nella speranza che qualche anima pia se ne esca con una soluzione rapida ed indolore..... lo sò è un miracolo....ma.... ci tento..... haloa
  14. Ciao Salvo, a parte che bramiamo per un video, ti allego un file che può esserti utile: http://imageshack.us/photo/my-images/70 ... higlio.jpg ciao ste
  15. SALVOCRIVELLO copione, copione,copione.......!!!!!!! Scherzo ovviamente......circa un'annetto fà ho chiuso un blocco identico +/- al tuo...... viewtopic.php?f=6&t=43773 Non sò come sei messo x il resto, ovvero carburatore? (consiglio un 30) e una bella espansione (es. scorpion come la mia)..... vedrai che non vorrai più scendere,o meglio sarai obbligato x fare miscela..... Se dovessi tornare indietro metterei senza ombra di dubbio, come mi fù consigliato dal mago CIOP una 23-64 al posto degli attuali 23-65 originali con 4° corta del 125, effettivamente 1° e 2° sono pressochè inesistenti, la 3° ha un'ottima progressione fino a quasi 110 km/h del tachimetro. eccoti un breve video: Fidati, vai di 23-64 o addirittura una 24-63, la 4° corta già ce l'hai!!!!