Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 23/02/2019 in messaggi

  1. 9 punti
    Come scritto in prima riga ( faccio un motore tranquillo),non ci sono riuscito inizialmente mi dovevo fermare allo step del pacco nsr ,35 e con marmittina tranquilla ma un bel giorno in officina tonazzo mi hanno fatto vedere una THM da strip, ed è stato amore a prima vista e a questo punto perché non fare anche l’ammissione? ecco qua il motivo certo ora è un’altro tipo di motore con il pacco Honda e le boyesen si sente meno le lamelle rispetto alle originali ed è più pronto (reattivo) col 35 mikuni è un attimo a trovare la carburazione ideale dal mio punto di vista sono due contorni d’obbligo senza snaturare troppo impressioni di guida; è soggettiva, a me piace una erogazione tipica del cross , quindi da city con questo step li bruci i plasticoni il cambio è stato aggiornato sempre il cluster menzionato sopra la quarta da 36 e la primaria in DD Z62/23 a stecca si arriva a 127 e’ molto corta però attenzione se intraprendete questa strada bisogna alzare la vespa di molto Il gt l’ho immerso nella sabbia bagnata fino dove dovevo ricaricare non l’ho ricromato per lavorare il gt bisogna dotarsi di frese molto taglienti e anche quelle diamantate col nastro adesivo lo si mette in canna e si cerca di definire la luce da eseguire fatto questo con le frese diamantate si toglie la cromatura , il nastro serve per proteggere il resto della cromatura che deve rimanere integra questo è il lavoro più certisino da eseguire
  2. 8 punti
    Cambio nuovo. Terminale diametro maggiorato+2mm(ora a pari col fondello) Fascia nuova Rasamento cuscinetto albero. Polverizzatore +1 punto Nottolino frizione Sip +1,5 mm Blocco montato,ora si aspetta la bella stagione per testare 👍
  3. 8 punti
    Il motore è partito oggi alla volta di casa mia intanto il video de motore accesso. ps: quel cavalletto è stato fatto apposta per il trasporto che poi a botta di cul ci si possa anche mettere in moto il motore è una Cosa secondaria e brevettata come optional dal costruttore. per mantenere l’anonimato del ragazzo(50enne) ho tagliato il video perché all’inizio era troppo euforico quasi da farmi venire dubbi se avrei rivisto il mio motore IMG_9991.MP4
  4. 8 punti
    Ciao a tutti! dopo tanto mi rifaccio vivo postandovi il video che non sono mai riuscito a mettere data mancanza di tempo o mancati ripensamenti! Colgo l'occasione per dirvi che questo super motore l'ho dovuto vendere causa esigenze personali, ma ad anno nuovo ci saranno un po di aggiornamenti sia per telaio che motore! Ma credo che faro un blocco con qualche cv di meno, il falc andava davvero forte!
  5. 8 punti
  6. 8 punti
    correva l'estate del 1982, i ricordi e i profumi e le sfumature di quella notte ancor oggi sono nitidi e vivi . Luglio, nel mese del mio compleanno: il caos e l'euforia ,quell'11 luglio quando si diventa Campioni del Mondo, io ,un bimbo che guardava il papá come un idolo e che mai avrebbe immaginato. Fine partita.....abbiamo vinto, mio papá . possessore di una Vespa N 50cc azzurro cartazucchero mi invita a salire a bordo per andare a far festa, ed io di buon grado accetto. Mi avvinghio al genitore e dopo un breve ed emozionantissimo tragitto osservo esterefatto il rito dei festeggiamenti. Non mi é mai importato molto del calcio; il mio pensiero divertito era più che altro rivolto alle pazzie di chi si buttava nella fontana del paese e di chi persa ogni inibizione ne combinava d'ogni. A fine festa rimango in piedi, a differenza di molti ormai sfatti e fatti e completamente ubriachi. Bisogna rientrare. Papá: Filippo te la senti? Filippo:di fare che cosa? mamma sará già molto incazzata e sono le 4 di notte. Papá: portami a casa, accendi la Vespa e andiamo, ce la fai. .....mi tremavano le gambe, ma la voglia di dimostrarmi capace agli occhi del genitore era forte. Inforchiamo la Vespa e chi prima fu il pilota idolo di un bambino, ora é il passeggero. La poca distanza da percorrere fu una delle esperienze più esaltanti della mia gioventù.....in prima, aiutato dal mio papá per partire, ad una velocità di millemila kmh; almeno cosi mi sembrava. Giunti a casa ripongo la Vespa in garage....proprio dove aveva un suo posto, vicino ai poster di Edwige Fenech e Niki Lauda e me ne innamoro perdutamente e la osservo e la accarezzo con le gambe che ancora tremavano per l'espeeienza vissuta poco prima. Da grande farò il meccanico😉 ed é proprio da quella Vespa, qualche anno più tardi, che iniziai a diventarlo.
  7. 7 punti
    Complice il periodo invernale, l'amico Cateno ha realizzato in pochi giorni questo nuovo motore con gruppo termico Ottopuntouno 47x52 che vi mostro alla prima accensione quindi ancora da mettere a punto.... Il risultato sembra già buono!🙄 Ciao Roby12
  8. 7 punti
    Perché comprarla? Perché é un"universo con più mondi senza eguali. l'unico mezzo che, icona, resiste e ti permette di esprimarti non solo meccanicamente, basti pensare a quanti stili e contaminazioni attualmente fanno parte di questo universo. Vespe conservate, restaurate, , da gara, accellerazione, turismo, sportive, vintage,rat, mod, adesso va di moda la Vespa per andare a prendere il pane😉,vecchie e nuove scuole che si mischiano e le tengono in vita. In quale altro mezzo di trasporto c'è una differenziazione ed evoluzione uguale al mondo Vespa? Alla guida? É beh, a sensazione in un vespino elaborato percepisci lo stesso rischio ed adrenalina che può darti una sportiva di alto rango portata al limite; solo che sulla Vespa sei ai 100, con i pomponi vai ben più veloce. Stesse preghiere, stesse mutande da sostituire😉
  9. 7 punti
    Ciao raga ho preparato un'altro carburatore per le prove di sabato al banco.. Phsb 38 ld Dq 272 spillo K73 2a tacca max 190 valvola gas 45 min b50 con 120 sopra val benz 350 con galleggianti 3.5.. leggermente più magro su tutto l'arco rispetto al 39 Lo sviluppo sarà centrato sulla pulizia di erogazione..
  10. 7 punti
    pochi secondi...........è giunto il mument
  11. 7 punti
    Ragazzi l'ho sgamato non era all'elba a fare il raduno....
  12. 7 punti
    Buonasera, sono Flaviano; seguo il forum da un po' ed ora voglio contribuire con una piccola guida su come fare il calco dei travasi o del condotto di scarico. Inanzi tutto, perché farlo? Perché così si ha in mano l'effettiva forma del condotto e si può verificarne la bontà prima e dopo una eventuale modifica... Iniziamo dal materiale occorrente: -un gruppo termico (cilindro e pistone) -un fornello -un pentolino -gomma da stampo Come gomma da stampo io uso la "Vinamold", la prendo su un sito inglese a circa 8 sterline al kg, un ottimo prezzo considerato che altre gomme in vendita raggiungono prezzi esagerati. Dunque, prendiamo la gomma e ne tagliamo una fetta, quanto basta per riempire il condotto che ci interessa. la riduciamo in pezzetti e la mettiamo a scaldare in un pentolino a fuoco basso questo prodotto una volta fuso puzza parecchio quindi non vi conviene lavorare in casa... Nel frattempo preparare il cilindro pulito e con il pistone inserito in modo che copra le luci, in questo caso lo scarico appena la gomma è fluida (basta qualche minuto a seconda della quantità di materiale) si può versare nel condotto, ovviamente l'imbocco deve essere orizzontaleuna volta riempito scuotere un po' il cilindro per far fuoriuscire eventuali bolle d'aria ed eventualmente rabboccare. In una decina di minuti la gomma si è solidificata ed è pronta per essere rimossa, sfilare con delicatezza il pistone e spingere dall'interno della canna verso l'esterno tirare con delicatezza... ed ecco il nostro calco! Stessa cosa per i travasi: da quest'ultima foto si può notare la strozzatura all'imbocco del travaso e possiamo decidere poi il lavoro di correzione appropriato, fatto ciò si fa un nuovo calco per controllare la buona riuscita del lavoro e la simmetria dei condotti. Non serve dare un distaccante per questo tipo di gomma, la stessa poi può essere riutilizzata una ventina di volte. Oltre al calco di travasi e scarico si può fare anche per la testa. Buon calco!
  13. 7 punti
    eccole sono appena arrivate 😊 coccinelle.mp4
  14. 7 punti
    CIao a tutti, volevo mostrarvi il mio ultimo progetto durato due anni. Elenco componenti: • cerchi tubles SIP • pneumatici UNILLI in mescola • Ammortizzatori BGM PRO • Pinza radiale BGM • Mozzo radiale AF PARTS CNC race • Tamburo Grimeca per freno disco • Disco freno POLINI flottante • Ammortizzatore di sterzo (nuovo ma derivazione honda CRF) • Gas rapido Domino • Fanale anteriore led MOTO NOSTRA • Fanale posteriore led • Sella CORSA NISA • Pedale freno DXC ricavato dal pieno • Strumentazione Sip con sensore velocità elettronico e livello carburante • Paraleva POLINI • Rubinetto SIP • Batteria SIP Passiamo al Motore: • Carter dedicati M200 Quattrini • Carter frizione SIP anodizzato nero • Cilindro M200 Quattrini, non quello in commercio, ma preparato su richiesta direttamente da Quattrini • Albero dedicato Quattrini • Marmitta Quattrini M3 • Staffa fissaggio marmitta CRIMAZ • Cambio completo, anche di perno ruota e crociera CRIMAZ • Cluster CRIMAZ • Pignone CRIMAZ • Campana TOP CRIMAZ • Frizione TOP CM5 CRIMAZ • Dadi e chiavette rinforzati CRIMAZ • Collettore corto CRIMAZ • Carburatore DELLORTO VHSB 39 • Accensione VESPATRONIC QUATTRINI • Ventola in alluminio FALC ricavata dal pieno • Cuffia Cilindro FABBRI • Silent block CRIMAZ • Telaio ovviamente preparato a dovere, con tutti i suoi rinforzi e curato nei minimi particolari. Eseguito poi dei trattamenti\lavorazioni particolari dato che è stato lasciato a ferro, con trasparente finale. Impianto luci completamente a led, ovviamente sotto batteria 12v. Ore spese per il progetto...... indefinite!!! Simone
  15. 7 punti
    Ciao, davanti o dietro è una cosa vaga e male identificabile su GT fondamentalmente diversi. Come potenza massima sicuramente il BSG ne ha di più, ma su strada con molte curve e pendenze che variano penso che sia più utile un entrata in coppia mille giri prima, almeno per il mio stile di guida. Secondo ma no meno importante, il setting è la messa a punto, il mio come carburazione e il resto lo reputo perfetto, per quanto le mie modeste conoscenze possono fare, mentre sul bfa c era anche una messa a punto da migliorare. Per concludere, il bfa in una gara di accelerazione starebbe sicuramente avanti. Piu cv e più giri. Su strada, qui da me molto mista, la spunta il 180. Parere umile e personale.
  16. 7 punti
    Aspettando il pignone.. Non vedo l'ora di sentirlo
  17. 7 punti
    In tutta onestà....non me ne vogliano gli estimatori del marchio....ma dove ci vai con un mostro del genere? Sarebbe difficile da gestire anche su un telaio large, pensa su una small, a questi livelli secondo me diventa più un esercizio di stile che altro. Opinione personale ovviamente, più o meno condivisibile.......
  18. 7 punti
    bel tempo, giornata soleggiata e carburaziine pressoché perfetta, forse una parvenza grassa in alto ma visto i pochi km percorsi la tengo così. Dopo una 2/3 km la tentazione di aprire tutto almeno 2a e 3a é grande; come il sorriso che mi si é stampato in viso dopo averlo fatto. Il compagno di giro ha un Primavera Polini 130 che gli ho fatto io, non estremo, ma pur sempre 30cc in più.....e mi osserva incazzatissimo perché umiliato a più riprese. Torno in officina per un piccolo aggiustamento al tubo benzina che quando sono prossimo alla riserva é troppo basso ed il carburatore del lamellare rimane vuoto. Mi viene la bella idea di montare il suo pacco lamellare, quello con lamelle di acciaio e riparto per un'altro giro. Il rumore cambia, ma le prestazioni risultano invariate o almeno non percettibili fino a quando non spalanco tutto la 2a.....prende bene i giri, rilascio e riaccellero per cambiare marcia, metto 3a e perdo due anni di vita. Un vuoto di carburazione pazzesco( rcadiquella etc etc) tiro l'aria in fretta del 16 a valvola rotante ed elenco tutti i santi del paradiso....non riprende giri, sta acceso ma mi fá un vuoto se provo a riaprire il gas. Maledizione, e penso subito al peggio, l'ho inchiodato. Torno in officina e scopro cosa é successo. Il pacco lamellare é rimasto aperto😅. Ci avevo visto giusto che quel pacco non era adatto ad un motore rifasato con cosi tanti giri. Meno male vah Alice é sana e salva👍
  19. 7 punti
    Per ora ho testato il programma macchina su un pezzo di pvc
  20. 7 punti
  21. 6 punti
    inoltre dico anche un'altra cosa. Auguro sempre che chi ne risenta siano sempre i nostri portafogli, e non la pellaccia.
  22. 6 punti
    Salve ragazzi dopo anni di silenzio rieccomi con un nuovo motore pronto a far fuoco per la bella stagione.. Volevo condividerlo con voi e ricevere consigli per fare un bel lavoro Man mano che vado avanti con i lavori posterò qualche foto.. La configurazione ormai è decisa.. Mancano ancora due tre cosette GT dea 15 albero motore Fabbri 2.4 kg Pignone conico marmitta jolli moto Accensione sip sport Rapporti Fabbri 25/69 copertone 3.50 Frizione fabbri fb36 con molle più dure mozzetto col triangolo cambio completo Fabbri con cluster Carter quattrini barenati silent block Fabbri Cuffia fabbri Carburatore 39 vhsb
  23. 6 punti
    Raga ecco i calchi travasi
  24. 6 punti
    il flussaggio e lo swirl li lascio a voi tecnici ,il mio massimo flussaggio è sotto il rubinetto dell'acqua per vedere la direzione effettiva del travaso ,sono grezzo come la carta vetro
  25. 6 punti
    Ciao ragazzi dopo una giornata di prove ieri al banco abbiamo sviluppato ancora un po il motore.. Montata la cinquini e fatto paragone con la fabbri Riassumendo 1.prima bancata con motore com'era dopo gli ultimi ritocchi che avevo fatto (ventola carburazione) 2.montato la cinquini e bancata 3.sviluppato motore con 5ini che andava meno della fabbri e con molta meno coppia Lavori eseguiti dopo il montaggio della marma.. lavorazione pistone anticipato sull aspirazione. raccordatura collettore marmitta.. Compresso a 0.9 abbassando il cilindro con una guarn in rame da 0.1.. Tornitura carburatore attacco gommotto carburo e venturi Su ogni lavoro eseguito c'è stata una bancata.. Quindi i lavori postati sono quelli che abbiamo guadagnato di più Alla fine di tutto siamo riusciti a ribaltare la situazione con la cinquini che inizialmente non andava Ringrazio gia un'amico che purtoppo vuole restare in anonimato.. Senza di lui non sarei riuscito nell'impresa Comunque adesso il motore ha preso tutt'altro carattere allunga sempre e il picco si è spostato piu alto Metto solo le 2 bancate con la fabbri e quella con la cinquini dopo lo sviluppo A presto con nuovi ritocchi😁 VID-20191227-WA0005.mp4 VID-20191227-WA0004.mp4 VID-20191227-WA0003.mp4
  26. 6 punti
    cambio 5m bfa arrivato 🥰 ci si avvicina sempre più all' accensione
  27. 6 punti
    Bene , sono arrivato alla conclusione del maledetto collettore si può montare sia un 35 che un 39 ho deciso di alzare un pochino il retro per dare più agio all’ escursione dell’ ammortizzatore
  28. 6 punti
    Giornate di prova oggi nonostante sto tempo di cacca Devo dire che falc e strade bagnate non vanno d'accordo 😂 per il resto credo di aver trovato la soluzione al problema grazie i consigli di un caro amico.. Ero grasso di minimo i vhsb vogliono emu o getti minimo piccoli.. Ragion per cui quando andavo a tirare si portava dietro il grasso del minimo che mi ha mandato fuori strada pensando di essere fuori col polve Comunque adesso sono Emu b35 120 min vite 1.5giri dq 270 k24 2a tacca max 195 Ora vorrei provare ad anticipare l'accensione Cosa ne pensate di questo programmino? http://www.ntproject.com/vhsh30-phone.php?polver=270&tacca=3&acc=50&select=K36&select2=K24&scrv=0&width=360&height=524&dpr=3 Altra cosa ho messo giù la vespa dopo le prove che sembrava sfiattasse un po' la marmitta.. Spero sia solo la lana di vetro😬😬
  29. 6 punti
    il pinasco è un buon cilindro ma con un tallone d'Achille, spesso nasce con accoppiamento canna e pistone molto stretto... mi è capitato uno zuera ss con la bellezza di 3 centesimi di tolleranza.... inutile dire che si sarebbe inchiodato quasi all' istante risolto con una lappatura, per fortuna verifico sempre l' accoppiamento anche con componenti nuovi
  30. 6 punti
    dopo un pò di tempo ho qualche novità, collettore per montaggio dritto in più campana z60 e cestello 5 dischi e spingidisco ritirati a Novegro sabato scorso il cambio dovrebbe arrivare per fine anno e dovrebbe arrivare anche la cuffia su misura visto che nemmeno quella del 200 entra 🤣 poi sono pronto al fuoco 😎
  31. 6 punti
  32. 6 punti
    ecco gli ultimi spari dell'EDC 2019 Grazie a tutti i collaboratori ed allo staff dell'EDC , grazie anche a chi ha avuto la pazienza di fare foto e filmati. VID-20191027-WA0046.mp4 VID-20191027-WA0057.mp4 VID-20191027-WA0044.mp4 VID-20191027-WA0045.mp4 VID-20191027-WA0053.mp4 VID-20191027-WA0042.mp4 VID-20191027-WA0056.mp4 VID-20191027-WA0043.mp4 VID-20191027-WA0051.mp4 VID-20191027-WA0040.mp4 VID-20191027-WA0041.mp4 VID-20191027-WA0049.mp4 VID-20191027-WA0038.mp4 VID-20191027-WA0050.mp4 VID-20191027-WA0047.mp4 VID-20191027-WA0048.mp4
  33. 6 punti
    Nel mentre mi sono fatto una ventola per appesantire un po' il rotore (se ci fosse necessità) Questa pesa 550g abbinata al rotore da 350 arrivo a 900, abbastanza vicino alla idm dai😎
  34. 6 punti
    cupolina finita per adesso squish 0,9mm con banda larga 9mm e inclinazione positiva di qualche grado rispetto al pistone ,volume lo misuro domani dopo che ho fatto la prova del cilindro su un altro carter ,ho lasciato volutamente mezzo filetto di candela per verificare se devo ancora scavare ,la candela è quasi a filo camera la testa è incassata nel cilindro di 1mm
  35. 6 punti
    E qui dopo una lucidatina
  36. 6 punti
    Si primo esemplare (per il momento) per montaggio dritto dedicata a questo gt
  37. 6 punti
    Heila ragazzi Filippo colla sua scia di remember mi ha stimolato nel regalarvi alcune foto del mio ex blocco Polini 130 ghisone da me preparato nel 2004 dove lo portai in gara sullo strip di 150mt a Trecasali in quel di Parma che mi valse il 3° assoluto in C3 dove il primo lo fece il grande Furlotti Recuperai questo blocco motore già col ghisa 7 travasi polen dal rottamaio, sostituii l'albero la campana rapporti e la crocera cambio, il resto rimase quanto trovai, quindi montavo: 130 polini, albero tameni ipermodificato c51 b97, collettore zirri, PHSB 35, espansione Simonini girata (sempre lei l'economica ma vera espa) accensione Motoplat rotore esterno (in seguito PVL) 24/72 secca, cambio originale, crocera una che avevo buona delle piaggio, carter spaiati ma avevano un accoppiamento con l'albero che mi lasciava a bocca aperta, neanche carter accoppiati mi davano quel peldiphig tra spalla e valvola...frizione 3,5 dischi dischi originali Et3... al ghisa gli alzai le fasi ai "classici" 130/190 ma osai poco oltre, credo 192°..travaso intorno ai 130° appunto...la espa simonini girata la comprai usata, volevo (come poi dirà Fil di se stesso) spendere il meno possibile e vedere dove arrivavo... Il cilindro che vedete è grippato, e successe tempo dopo quella famosa per me gara di Trecasali...su questo blocco con la stessa espa e cilindro ci provai diversi carburatori e per finire la PVL colla Tracer Elven (che divertimento di prove ahah..ma il cilindro non lo smontai mai fino alla sgripp quando l'ho grippato erano giorni e giorni che provavo pezzi e prove varie...l'ho voluto grippare apposta perchè ero quasi stufo che non si rompesse dopo tutte quelle prove anche di improbabili mega anticipi accensione con la tracer e tirate di carburazione allinverosimile, e m'era venuta pure voglia di chiuderla con questo motore....usavo però olio top il 747 castrol e candela iridio filetto corto... sulla 2a foto potete notare la vicinanza della spalla alla valvola, era un accoppiamento perfetto a mio vedere e l'albero chiuso dal buon Mario era centrato bene DA NOTARE che il cilindro nelle foto l'ho appena tolto dal basamento e risulta appunto grippato....la cosa strana è tra i due segmenti che risulta mancante di un pezzo di pistone, probabilmente tirando le carburazioni detonava tra le fasce e l'ha smangiato, mia supposizione sennò non so il "sotto" e i condotti della termica mostrano una patina scura che odio ma che purtroppo a volte non si può evitare...purtroppo non è bello luccicante fosse adesso adotterei sistemi diversi e molto meno lavoro sul cilindro specie nei frontescarico, ma vabbè erano diversi anni fa spero vi piacciano
  38. 6 punti
    Condivido la realizzazione ed i risultati del mio ultimo motore. Utilizzo prettamente stradale. Non ho cercato la potenza massima,ho provato a fare un motore rotondo,con pochi giri,ma non per questo noioso da guidare e con bassa vmax. Configurazione: Cilindro Malossi MHR in alluminio assolutamente di scatola(neanche tolti gli scalini) fasato 175-120-110 squish 1.15 montato girato. Albero BGM spalle piene c.51 b.97 spalle 87 Carter Piaggio HP con modifica selettore,non saldati/stuccati,preparati per lamellare. Spianato basamento e riportato in quota con basetta in alu. Prigionieri MD con dadi e rondelle MD dedicati. Espansione Simonini per girato. Lamellare VMC modello grande con pacco doppia cuspide e lamelle Polini 0.30.Primo tratto fatto al tornio convergente da 37 a 34mm con guidaflussi raccordato. Carburatore VHSB34LD valvola è una 40 un po'pelata,max 165 min b38 con sopra un 40 spillo W27 alla terza DP266. Accensione SIP fissa settata 20° prima del pms. Campana 29/68 Fabbri Endurance. Frizione monomolla con disco bombato DRT,4 dischi kit standard Newfren in sughero,molla Polini sistemata che chiuda dritta e olio 80/90. Cluster Malossi 10/15/18/20. Cambio originale con crocera MavSP. Il blocco è stato chiuso con le guarnizioni BGM Silicone montate come da istruzioni con serraggio dinamometrico. È chiuso da Febbraio con olio dentro e ad oggi non è uscita una goccia,per questo le consiglio a tutti. Il motore è stato bancato la settimana scorsa da Raven Lab e ha dato 16.4cv e 14.85nm. È un banco dove con M1L56 con 34 M3XC e Vtronic di scatola escono 18CV e 20CV con M1L60 sempre completo e di scatola. Quindi sono veramente contento,anche perché la curva è buona,entrata in coppia bassa e mantiene una buona potenza su oltre 2000 rpm. Una prova che sto per fare è il montaggio del VHST28 (preso un Red edition con AQ269 e D56) che secondo Raven mi potrebbe far recuperare ancora qualcosa sotto senza perdere sopra. Questo perché il motore gira piano ed è più quello che rifiuta,che quello che riesce a tirare dentro, nonostante sia carburato correttamente (il flusso non riesce ad essere veloce su un condotto così grande con la poca depressione generata da un motore che non gira tanto). Metto le foto del motore e della bancata. Ciao a tutti!
  39. 6 punti
    Miocugginoracing! Scusate OT ma non ho resistito😁
  40. 6 punti
    Ve et3, quanto tempo... avete ragione il 300 (78x60 e 79x60 in biella 120) su small non è indispensabile, il 210 basta e avanza, ha coppia, giri e cavalli... Ma siete voi utilizzatori a chiedere sempre di più... e non farmi dormire la notte. Questo è il risultato
  41. 6 punti
    Si son classe 1980. Macche cadavere, mio babbo del 56 viene con me ai raduni col malossi rifasato e m3xc✌️🤟
  42. 6 punti
    Drop in questo messaggio i puntini li ho messi io,tu sai cosa avevi scritto........ora vorrei che chiunque voglia partecipare al forum lo faccia in maniera costruttiva,si può discutere a torto o a ragione ma in maniera civile,oppure starne fuori se dobbiamo solo punzecchiarci,non è il luogo questo,grazie.
  43. 6 punti
    Arrivato anche l'ultimo tassello del puzzle...... Se tutto va secondo i miei piani questo weekend si mette in moto😎 Buona Pasqua a Tutti
  44. 6 punti
    Acceso 4 spedalate è partito.. sound cupo e bello pieno grassa da morire ma quello si aggiusterà quando andrà sotto il telaio Provato l'anticipo ma poi la strobo mi ha abbandonato e quindi dovrò aspettare settimana prossima che ne ordino una VID_20190330_182443.mp4
  45. 6 punti
    Va beh vi svelo un segreto🤣, tutto eccitato su e giù per le strade della mia zona non controllo l indicatore sip della benza, sicuro di Aver fatto 4 litri , 2 al mattino al4% e2 il pomeriggio al 2,5% RIMANGO A PIEDI , alla benza non ci pensavo proprio ero troppo sicuro, tanto che ho pensato al peggio🤔 faccio qualche prova alla fine rassegnato apro il serbatoio , vuoto,😶 , la cosa più difficile è stata farmi venire a recuperare dalla mia donna che era già in pigiama ,premetto che con sta vespa mi ha sopportato abbastanza (sei sempre in garage, non andiamo mai da nessuna parte, ci sono pure io ecc) il bello è venuto quando gli ho incominciato ad elencare le cose da portarmi , la tanica ,il misurino , la caraffa, L'olio, panico... mi ero visto a spingere fino a casa e invece me la sono cavata con 10 frustate e 100 flessoni meno male🤣
  46. 6 punti
    Beh ragazzi che dire.... primo giro, non ho neanche ancora tagliato i cavetti delle marce, a parte i problemi marginali tipo strumento sip che scazza e il freno dietro non proprio al top , la vespa tiene il minimo perfettamente non ho neanche messo il filo dello starter , ho dato una tiratella per capire, sembra che gli manchi un pò di cattiveria anche se quando sale di giri sembra non finire mai , dopo la tiratella sembra che a gas tolto si affoghi come se arrivasse poca benza , per farcela arrivare muovo appena il gas e ricomincia a scoppiettare, sicuramente da carburare ma tutto sommato sembra andar bene, grassoccia ai bassi e quando apro si pulisce, dovrei rimediare una go pro per farvi capire meglio , sono felicissimo vi voglio bene❤
  47. 6 punti
    Se lo gruppi, ti rompo un braccio
  48. 6 punti
    E luce fù..... raga sono felicissimo ho goduto il suono è bellissimo pensavo peggio al minimo ma stasera vado a letto felice, l'unica cosa forse è che devo dar ragione a Claudio perchè il carter frizione mi sputa olio dal foro sopra , se vi ricordate manca il cornetto all interno sarà ler quello? Credo che a questo punto ...dovrò spendere qualche altro soldino per un carter sip ma è una spesa diciamo felice , perchè la mia creatura anche grazie a voi è partita... po oh ogni scarrafone......💪 20190310_183749_1.mp4
  49. 6 punti
    Tutto ebbe inizio nel 2007,io avevo 11 anni, quando in un angolino coperta da un telo impolverato e sommersa di oggetti inutili uno specialino 3 marce del 72 colore bordeaux ferma dalla bellezza di 18 anni usata da mio padre prima e da tutti i suoi fratelli dopo. E stato amore a prima vista Lo so, era brutta,mio zio era saltato in un fosso, lo scudo non esisteva più, le pedane erano rimaste offese, la marmitta manco c'era. Allora dopo la scoperta corsi da mio padre, gli chiesi se era possibile rimetterla in sesto senza fretta. E così iniziarono i lavori. Un giorno tutto questo fini.... Mii padre all'età di 48 anni prese un infarto.. Io avevo 12 anni e la vespa rimase nuovamente abbandonata dove era stata per 20 anni Passato un po' di tempo decisi di prendere coraggio e rispolverare la vespa Iniziai così il mio restauro in solitaria. Essendo l'unico maschio della famiglia. Dopo la bellezza di 4 anni Tanti sacrifici, mille dubbi, problemi di montaggio la vespa nera era pronta ai posti di partenza. Nera con i particolari azzurri come voleva mio padre 👍 Il giorno della prova su strada fu un emozione dalla prima alla terza marcia, da 0 a 40 km/h E da lì è nato l'amore Ora sono arrivato al punto di avere 3 special 2 vespa l è un px 125 E diventata una mania Scusate e la prima volta che scrivo la mia esperienza con la vespa Nessuno di chi mi conosce sa la mia vera storia Ps sul parafango posteriore sopra lo scarico c'è un adesivo con il nome di mio padre 👍
  50. 6 punti
    Nella calda e soleggiata Sicilia, Immaginate un rurale paesino di periferia dove ci sono ancora alcune strade polverose perchè non asfaltate (lo ammetto, non sono un ragazzino di primo pelo), paesino di un migliaio di abitanti circa. Ci sono due ragazzini circa dodicenni, io ed un mio amico coetaneo, che smontano e rimontano un pò tutto quello che gli capita a tiro, le nostre "vittime" preferite al momento sono le bici. Una sera d'estate rimanemmo estasiati a sentire le storie del papà del mio amico che ci raccontava di quanto andava forte il suo "vespone" e dei salti di "decine e decine" di metri che riusciva a fare con esso, ad un certo punto gli chiesi quasi gridando com'è d'uopo per noi terroni: Zi Vito, e unnè su vespone? u ittao? (zio Vito, e dovè ora il vespone? l'hà buttato?) Ma quannu mai! mi rispose; è dintra u pagghiaro! (è dentro il pagliaio), con il mio amico ci guardammo negli occhi, la notte non dormimmo, l'indomani di buon mattino fummo lì a recuperare il "vespone". Era una farobasso, naturalmente non avevamo idea del suo valore, gli mancavano i fianchi, la marmitta, la sella, la cuffia motore, il serbatoio, ma mi ricordo perfettamente l'emozione nel vedere quella curva sinuosa del manubrio e quelle cromature ormai arrugginite, quel faro sul parafango, che posto strano per mettere il faro pensai. Ogni giorno dopo la scuola le nostre attenzioni erano tutte per lei, la pulimmo, gonfiammo le gomme con la pompa a mano, spedivellando il motore girava, ottimo, gli pulimmo il carburatore con la benzina (a forza di soffiare con la bocca ci stavano venendo due mascelle così), per serbatoio usavamo una bottiglia in plastica con il tappo forato ed il tubo inserito, così piano piano finalmente arrivò il grande giorno dell'accensione e della prima corsa .....hihihihi. Benzina rigorosamente agricola (che amichevolmente chiamavamo "rosso antico" per il suo colore, sembrava vino effettivamente) na avevamo a disposizione fusti interi, e miscela fatta ad occhiometro << mah, metticcillo un'anticchia di olio in più, sennò AGGRIPPA >>. Immaginate questo mostro senza marmitta...e...SENZA FRENI, si, perchè l'anteriore era grippato e a forza di tirare la leva si ruppe il filo, il posteriore credo che mancasse il pedale addirittura, comunque per rallentare piantavamo un colpo di prima, ed il bello è che il motore reggeva, non gli faceva un fico secco, e fortunatamente per noi che era una zona poco trafficata a quei tempi. Diventammo il tormento del vicinato, un casino costante a sfrecciare su e giù per le strade, con le persone che si affacciavano fuori a gridarci di smetterla, una volta addirittura un anziano uscì con un secchio d'acqua che ci lanciò contro, solo che sbagliò a calcolare i tempi e fin che l'acqua usci dal secchio noi eravamo già sfrecciati, rimase a guardare la pozzanghera. Fino a quando alcuni andarono a lamentarsi con i nostri genitori: ch'emo a fare cu sti azzuna? sta camurria avi a finire? chi cà un s'arraggiuna chiù pu burdello chi fanno! (che dobbiamo fare con questi ragazzini? questa "camurria" deve finire? che quì non si ragiona più per il casino che fanno!) Finalmente i nostri genitori si decisero a sequestrarci la vespa (per il nostro bene soprattutto), non ricordo che fine fece, ma noi non ci fermammo più, oramai eravamo entrati nel tunnel, da lì iniziò la nostra malattia per i motori perchè le bici ormai non ci bastavano più. Ci furono altri vecchi motorini, una Vespa special per me che mi diede mio nonno e che mio padre fece restaurare, Kart, auto (la mitica R5 turbo), ma come il Vespone...più nulla, indimenticabile, sopratutto quei tempi spensierati.........
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!