Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 08/07/2020 in messaggi

  1. 7 punti
    ciao ragazzi metto il link se vi interessa del montaggio più bancata del motore, realizzato in quarantena qualche mese fa Guardatelo in hd😂
  2. 7 punti
    Complimenti, veramente un bel motoraccio ben configurato. Mi dispiace che non posso aiutarti come setting telaio perché non ho esperienza in merito. Io anche ho un 180 ma falc con carter quattrini tradizionali e sono riuscito a farlo entrare senza sconvolgere la vespa e mantenendo la giudabilità che ti fa sentire sicuro riuscendo anche a piegare senza problemi .Non voglio parlare di presentazioni ma il tuo è un’altra cosa. Basta guardare solo i carter..Per fare quello che hai fatto hai una grande passione proprio come me, bravo. Questa è la mia.
  3. 6 punti
    ecco come monto il carter sul tornio per fare la barenatura cilindro ,se ci pensi è una stupidata......utensile fatto con una punta rotta del trapano e regolabile
  4. 6 punti
    Tra qualche anno,spenderemo meno per una Ducati v4 rr che per un motore vespa
  5. 5 punti
    Come avevo detto in altre discussioni dopo che una volta montato il DR allu sul mio primavera sinceramente ero rimasto non molto soddisfatto delle prestazioni.. e fatta provare ad un mio amico meccanico...mi aveva dato il colpo di grazia.. dicendomi che era un chiodo..la configurazione precedente era dr raccordato ai carter delle ingresso miscela anche lui raccordato e allargato carburatore polini con 21.. con il suo filtro e marmitta Polini cannone.. avevo avuto un po' di problemini con la carburazione..e rifiuto di benzina a quasi tutti i regimi...e avevo trovato una quadra..ma molto approssimativa..ma mi ero accontentato..ma non mi soddisfava..e allora ho deciso di fare un upgrade... cambia accensione..ho preso la SIP performance sport con anticipo variabile.. cambiato marmitta..ho preso la mdm payper k2 evo..cambiato il filtro aria polini con il Marchald (bellissimo!) Cambiato rubinetto benzina con il BGM fast flow..(nel suo era più aria che miscela che scendeva..) carburatore settato come dice polini con il 130 e marmitta banana.. sostituito devio luci con quello SIP per accensione elettronica.. pulsante stop.. clacson..e ovviamente lampadine..compresa quella del contachilometri.. ieri finalmente ho finito di montare il tutto..con un po' d'ansia la metto in moto..giuro un'altra vespa..i problemi di carburazione scomparsi..reattiva da fare paura rispetto a prima.. oggi la proverò per avere il verdetto finale...a i presupposti ci sono tutti.. ma ecco alcune foto..
  6. 5 punti
    Allora salute a tutti neh......e non ridete che la birra va di moda berla nei vasetti Bormioli😂😂😂 20200806_215136_001.mp4
  7. 5 punti
    Sorpresaaaaa Mese d'agosto, il caldo mi assale chiuso al frescolino della mia stanza oggi mi girava così e ho fatto questo (a dir la verità ci sono 2 giorni di lavoro) _________________________________________________________________________________________________________________________________________________ Ciao, io Sono Gianni, detto Alogeno la mascotte, Vespa, Vespa ? Ma no, di più..... Vespe ,Vespe , Vespeeee, tante e di tutti i colori, e originali Piaggio che sa spaca mai, elaborate , con il Girato, il Forum Et3.it e non manca niente, forse una birretta virtuale ci sta, 😏 Ciao
  8. 5 punti
    Bellissimi e ottime soluzioni tecniche ma ... per me non sono più vespe
  9. 5 punti
    Cri non tagliare o togliere più nulla, la parte tornita rimasta ha un sufficiente spessore...por lamor del ciel lascialo così dai.....sennò mi fai rinscescere...te li davo io i soldi dei Sip, ostrega 😆
  10. 4 punti
    per dovere di cronaca ho menzionato Falc sull'utilizzo di basette in fr-4 perché tecnico del settore che gode di una certa credibilità. Ma Armageddon e quell'agricolo del Race sono diversi anni che utilizzano tale sistema. Lo sottolineo perché spesso se un blasone fa un qualcosa é un grande....se invece propone la stessa cosa uno di noi terrestri viene etichettato come un salame😉
  11. 4 punti
    io penso che i cuscinetti con gabbia in ptfe siano qualitativamente migliori,per una questione di maggior scorrevolezza,silenziosità,capacità di resistenza su utilizzi particolari. Ora io non só se questo implica che un cuscinetto sia piu o meno distruttivo in caso di rottura,cioè se cede,secondo me,produce la stessa rottura in entrambi i casi. Tuttavia la gabbia in ptfe ha un difetto : a temperature elevate si deforma e quindi per applicazioni che prevedono temperature elevate si utilizzano gabbie in peek. Diciamo che non é il caso di un banco Vespa( quasi mai) anche se in alcuni sport si cerca di isolare il calore della termica con spessori tra cilindro e carter in fr-4 proprio per sopperire a queste problematiche e non "cuocere" il banco. (Falc le utilizza es.) non é un caso. Se cede un banco Vespa small solitamente decade il lato volano.....proprio dove é montato il tn9,sarebbe un caso si fosse rotto il lato frizione. VID-20200714-WA0059.mp4
  12. 4 punti
    scusami ma questa è da annoverare nelle citazioni motoristiche ,senza offesa alcuna ,se no ve la prendete 😄 "dovrei mettere uno spillo conico che velocizzi il passaggio da getto minimo a getto massimo"👍
  13. 4 punti
    Certo salderò tutto e poi raccordero'. Avendo un albero Piaggio malconcio ho rilevato la % di bilanciatura delle fodze d inerzia del primo ordine, 60,9%. Ho scoppiato l albero e ho pesato le due semispalle. Lato volano 840g lato frizione 760g. Ho messo la semispalla lato frizione sul tornio e l ho lavorata dandogli un certo raggio di raccordo in modo da ostacolare il meno possibile l ingresso della miscela, (ditemi se vi piace o meno, è un esperimento e come tale non ho nessuna pretesa che funzioni o che vi piaccia.) peso semispalle lavorata 735g. Successivamente rimontero' l albero e lo bilancero' con pastiglie di tungsteno in modo da avere la stessa % di bilanciamento dell albero originale ma con albero modificato Biella rinforzata e pistone polini 177. Unico dubbio è che il foro di piantaggio dell asse di Biella lato frizione è un po rigato, Piaggio da dei valori limite di tolleranza sul foro per far sì che l accoppiamento rimanga bloccato?
  14. 4 punti
    Ciao e complimenti per il blocco. Per la corsa degli ammortizzatori penso che dipende da come setti la ghiera di tensionamento della molla. Io per esempio c’è l’avevo settato di fabbrica a 160 kg e mi risultavano un po’ duri , quindi avevano poca corsa. Poi li ho modificati a 150 perché ora peso 70kg e li trovo meglio, sono un po’ più morbidi ed hanno una corsa leggermente maggiore. Poi scusa volevo chiederti a riguardo dei cerchi sip specialmente nell’anteriore siccome anch’io ce li ho già preparati solo da montare sotto ma ho notato che rimangono pochi filetti dal prigioniero una volta posizionati in sede i cerchi. La cosa non mi piace affatto , non mi fa sentire sicuro. Ho pensato di metterci il frenafiletti altre idee non mi vengono. Per i dadi sip non li ho ancora provati se avvitano ,dando per scontato , ma a questo punto penso che se vanno un po’ furetti è meglio.
  15. 4 punti
    ciao a tutti, finalmente ho trovato un pò di tempo da dicarci e sto andando avanti ho cambiato ventola e messo una fabbri per pvl collegato la centralina e carburatore una domanda a chi li ha per evitare un altro post, quanti mm di corsa hanno gli ammortizzatori sip ?
  16. 4 punti
    Ciao a tutti Ho finalmente iniziato a mettere mano al progetto che avevo in mente da tempo, un Parmakit SP09 D57 traversinato,montato girato,modificando dei carter Piaggio per fare un lamellare tangenziale. Inizialmente pensavo di ricostruire in 3D il carter per capire bene come fare le modifiche, poi, visto che di tempo ne ho poco ho utilizzato il solito metodo agricolo,ragionando un po' e poi buttando tutto sotto il mio piccolo tornio fresa combinato "Chinatown", recuperato per pochi euro. L'idea è quella di spostare in alto il cilindro,con una basetta da 13 mm, recuperando poi con una biella da 110,in modo da ricavare il passaggio gas senza avere interferenze con le alette del cilindro. Altro obiettivo che mi sono posto è quello di evitare le saldature, per evitare distorsioni,cercando di scavare gran parte dei travasi sempre all' interno del piastrone da 13 mm ed imbullonando il portapacco sul carter. Ecco gli ingredienti della ricetta attuamente disponibili: -SP09 D57 traversinato -Albero Tameni volani pieni corsa 51, biella 110 -Primaria Benelli denti grossi 13/39 (z=3 come 24/72) -Cambio ravvicinato Benelli a denti grossi con la seguente rapportatura: Prima 12/58, Seconda 13/42, Terza 15/38, Quarta 17/37 -Carburatore Keihin PJ 38 (ex honda CR anni 90) -Pacco lamellare ex RD 350 Il resto dei componenti lo devo pian piano recuperare,con un occhio ai costi, magari guardando il mercato dell' usato,cosi' come ho già fatto per carburatore e pacco lamellare. Ieri ho iniziato con le prime lavorazioni su un semicarter: Qui metto una simulazione della rapportatura con un foglio excel da me creato, che calcola anche il calo di giri tra una marcia e l' altra: Spero di riuscire a realizzarlo questo motorello !
  17. 4 punti
    Dopo mille accorgimenti di ogni tipo, ci siamo, domani metto in moto. Non ho mai perso sinceramente così tanto tempo per chiudere e controllare tutto. Speriamo sia valsa la pena
  18. 4 punti
    Agricoli è fonte di sapienza, l'arte dell' arrangiarsi con quello che non hanno inventato per essere. Ma porca la miseria, Tra silicone da cesso e Pongo l'arte di truccare i motori si fa interessante ed economica 😂😅
  19. 4 punti
    Sera gente, costretto in casa da una convalescenza post operatoria rimetto in ordine foto e cosette che dovevo pubblicare. Avevo smontato per controllare che i sottilissimi traversini non creassero problemi, e dopo circa 500 km i segni del pistone non si sentono neanche con l unghia, quindi ok. Residui carboniosi alla fine giusti, carburazione bella grassa e rodaggio complice. Appena mi rimetto, inizio a dare gas.
  20. 3 punti
    Oggi mi sono arrivate le fasce del dr in ghisa, le abbiamo montate e il motore per ora sembra andare molto bene, ora faccio un mini rodaggio con miscela un po piu grassa del solito e vediamo quanto dura e come va
  21. 3 punti
    Ciao ragazzi mi chiamo eric, sono nuovo del forum e soprattutto nuovo nel mondo vespa. Smanetto da diversi anni con motori kart, ma la vespa è tutt'altro mondo. Mi trovo a sistemare/stravolgere un px 125 per un amico e siccome il carter ha sia sede cuscinetto lato frizione che sede valvola danneggiate, ho optato per ripristinare la sede cuscinetto e trasformarlo in lamellare al carter, senza però voler stravolgere gli ingombri originali del motore vespa, quindi mantenendo l aspirazione dal lato frizione. Andrò a montare un pacco lamellare derivazione TM k11 con relativo guidaflussi, scelta dettata dal fatto che ha un area compatibile con il phbh 30 che andro a montare e soprattutto ha degli ingombri ottimali essendo lungo stretto e basso. Ho quindi costruito dal pieno il portapacco che andrà saldato sul carter. Albero motore, e qua mi serve il vostro aiuto. Essendo il budget ridotto, si vorrebbe mantenere l albero originale piaggio e montarci una buona Biella, da definire se 110mm o 105mm (se avete suggerimenti sempre ben accetti). Ora in quanto a modifiche agli alberi motore ne ho viste di tutto un po senza capire quale sia il compromesso migliore tra bilanciamento forze inerzia quindi vibrazioni e fluidodinamica. Come mi consigliate di agire? Sperando di non aver infranto il regolamento anticipatamente vi ringrazio Eric
  22. 3 punti
    Filipporace l'ho spaccata a mano io.. non si era spezzata... Comunque ho fatto misurare il pistone e il cilindro .. e il tornitore che non è proprio l'ultimo arrivato nel mondo delle rettifiche ,anzi direi il primo a Napoli e provincia e nel hinterland non ha bisogno di presentazioni , signor Scafuto,mi ha detto che era apposto e la fascia del 130 dr ghisa andava bene
  23. 3 punti
    😱😱😱😱😱 minchia se cammina😱😱
  24. 3 punti
    Salute a tutti Mi vien voglia di una bella IPA ghiacciata e di un giro serale in vespa...con la lampadina della Special che si deve andare a memoria per strada 😂
  25. 3 punti
    Per ora sul cavalletto e con marmitta provvisoria, sto finendo il telaio con calma 😅 VID_20200727_222745.mp4
  26. 3 punti
    Ciao ragazzi i lavori procedono abbastanza bene e sono al punto di dover allineare i due semicarter (per poter spianare un carter ho eliminato il bordino sulla camera di manovella). Non ho mai fatto questa procedura, ragionando e gogolando un po sto così procedendo: Da montare al posto dei cuscinetti ho costruito due tamponi in nylon (il nylon va bene??) che entrano con interferenza nel carter. Ho acquistato un pezzo di stelo di pistone idraulico che è rettificato con tolleranza f7 diametro 25mm. Ora una volta montato i tamponi al posto dei cuscinetti di banco chiudo i carter (senza stringere) e ci infilo l asse rettificato al posto dell albero motore che entra molto stretto in quanto il diametro del foro sui tamponi è 1 centesimo più grande del diametro dello stelo. Fatto ciò stringo le viti del carter, aleso i fori delle spine e inserisco nuove spine ed il lavoro dovrebbe essere concluso o mi perdo qualche pezzo? Sarebbe meglio usare lo stesso procedimento anche sull albero del cambio?
  27. 3 punti
    Ah: ultima cosa, poi giuro che mi cheto: la sede del paraolio sui carter, specie quando si utilizzano i paraoli col bordo in ferro, deve essere perfetta... se ci sono anche delle minime scalfiture, l’olio passa come niente...
  28. 3 punti
  29. 3 punti
    Si infatti la 4 è un po' lunga ma le prime tre marce vanno benissimo 316128 VID_20200801_112832.mp4
  30. 3 punti
    Ancora dettagli prima del rimontaggio vero e proprio: colorazione numeri marce sul manubrio. Ho usato pennellino sottilissimo e colori ad acqua tipo modellismo (gentilmente prestati dal vicino di casa), mescolando 3 gocce di rosso con 1 goccia di magenta perché quel rosso era troppo "vivo". Ho cercato di essere più preciso possibile ma qualche sbavatura è inevitabile quindi, una volta asciutto il colore, ho passato con straccio di cotone e polish...non so se sia esattamente il tono di rosso che usava Piaggio ma sono molto soddisfatto
  31. 3 punti
    per ora non ho mai avuto problemi di tolleranze. Ne avrò chiusi 100 con il sigillante, in mezzo ci son passati anche carter Sip e Quattrini. L'unico neo sw cosi posso definirlo e prenderci un po' la mano. Le prime volte ero sempre in paranoia......e ne avrò messo troppo e ne ho messo poco. Se straborda fuori perché troppo quando é asciutto passi un dito o un cutter viene via e non vedi piu nulla. Conviene,anzi,si deve far asciugare 24 ore. Quando dopo tempo riapri il motore viene via tutto in tempo zero,a differenza di alcuni sigillanti anaerobici che creano una crosta più complicata da rimuovere.
  32. 3 punti
    come fa a tenere di più l'albero? 🤦‍♂️ ...io i motoriVespa tutti li chido con il silicone da cesso,ma non per recuperare o meno qualcosa,semplicemente mi sono rotto di usare guarnizioni che: originali in carta tengono nulla, gommate bgm o sip se devo riaprire per una mezza cosa butto 20€ nel cesso perché non riutilizzabili.....il carterino frizione soprattutto ogni volta che apro una guarnizione nuova ma anche no. Silicone da cesso color alu forever,mai perso una goccia le moe vespe😂😂
  33. 3 punti
    Beh,vederlo in pista,le sue vespe girano come una palla da biliardo....
  34. 3 punti
    La frecciatina non era rivolta a te in nessun modo. Era solo un modo scherzoso per sottolineare quante idee contrastanti ci sono su una tipologia di olio. Il 12enne di cui parlavo nel commento è uno stereotipo del vespista convinto di molte teorie discutibili (cosa che ero anch'io prima di iniziare a prendere sul serio questo hobby). Con questo spero di aver reso più chiaro che non è mia intenzione offendere. Dopo questo vado a mettere il SAE 30 minerale esausto al 16% per fare miscela
  35. 3 punti
    Dai allora viste le stupende immagini del buon Roberto ci buttiamo anche queste per gentile concessione.......eh si, qua le chiacchiere stanno a zero. Gustatele bene e osservate soluzioni tecniche di livello,peccato non si possa ancora sentirne il profumo. Non solo i telai,ma anche le Vespe marcianti.
  36. 3 punti
    Eccoci a montare il bordo scudo...un lavoraccio per farlo tornare, ho perso un sacco di tempo a dare a mano le giuste curvature prima di farlo calzare sullo scudo e procedere a chiuderlo con l'attrezzo
  37. 3 punti
    Ciao a tutti, in questi giorni non mi sono fatto sentire ma sono andato avanti a montare qualcosa...in particolare mi sono dedicato al mozzo anteriore, che era stato svuotato prima di essere sabbiato e verniciato, ed al rimontaggio di tutto il gruppo forcella; ecco qualche foto Cuscinetti asse ruota anteriore nuovi, farcito il mozzo con una massiccia dose di grasso, paraolio nuovo e ganasce nuove (i cuscinetti comprati a codice Piaggio sono degli SKF) Preparato il mozzo sono passato alla forcella montando astucci a rulli nuovi, ammortizzatore nuovo, parapolvere, sede di scorrimento della ralla inferiore e tutto quello che si può montare con la forcella sul banco
  38. 3 punti
    Togli qualche anno gia ora pendi una 1198usata a meno di un motore dea....
  39. 3 punti
    Si , ok grazie per i consigli. Sul tamburo posteriore invece non ho questo problema . li ho dovuti sostituire perché erano arrivati e i nuovi che ho preso aftermarket hanno i prigionieri più lunghi .è già un paio di anni che li monto e vanno benissimo
  40. 3 punti
    queste sono tutte le sgommate e i traversi che fai in seconda
  41. 3 punti
    alogeno non cambia niente secondo me chiudere con lo stucco il gradino in camera di manovella ,la differenza di volume si sente con 50cc 100cc ,ma con 2cc di stucco che userai non senti nulla in termini di prestazioni come volume ,poi se è uno sfizio uno può anche farlo ,ma meno roba metti meno roba si stacca o si rompe dalle vibrazioni ,se non cè non si rompe
  42. 3 punti
    Ciao Ma, come mai tornita così tanto? era necessario? non ti bastava una pelata invece che così invasiva? con quello che costa un kit del genere a mio vedere è esagerata.....fallo tornire sto maledetto carter ma non lavorare così quella parte del cilindro, ostrega! Eh si taglia via tutto col seghetto così fai contenti gli antifalc ahah....no dai, però non capisco non hai barenato l'immondo carter e lasciato il kit più integro possibile Chi ti ha consigliato sta lavorazione? A mio vedere lo terrei così e non ascolto più nessuno......che tanto la parte vicina alla base ha ancora ciccia
  43. 3 punti
    mio fratello ha quel vizio ,la mania di allargare i getti e modificare gli spilli ,io lo odio quando fa così
  44. 3 punti
    Buonasera a tutti, volevo condividere con tutti coloro interessati questo motore in modo da poter accogliere critiche e consigli da parte vostra per eventuali miglioramenti futuri. Ho acquistato il cilindro 100 VMC più di un anno fa abbinandolo ad un contorno non adatto a far esprimere le sue potenzialità. Tutto ciò mi ha indirizzato verso la scelta di una nuova configurazione basata sull'idea di tirare fuori qualche giro in più dal VMC ma soprattutto sulla curiosità di lavorarci su. Ci tengo a dire che è il mio primo motore vespa e la prima volta a cui metto mano ad un cilindro con il fresino quindi non nascondo il fatto che mi è stata data una GRANDE mano da @filipporace. Mi ha sopportato/supportato/consigliato dalla distanza e continua a farlo tuttora per la messa a punto, riassunto: gli ho rotto le scatole per ben 10 mesi😄 (almeno). Passo alla configurazione: 100 VMC RV-A testa candela laterale: aperti i travasi di base, basetta da 1.5mm sotto, luce di scarico lavorata le luci di travaso in canna non sono state toccate se non leggermente rifinite/pulite. Porta d'uscita 29mm leggermente ovale alla testa per ora non è stata fatta alcuna modifica (squish 0,9) collettore rifatto per carburatore 30 carburatore vhsh 30 pacco Am6 8 petali 0,30 espansione MD racing accensione malossi 1,2 kg carter spianati, raccordati al cilindro, barenatura in camera di manovella, stuccati, valvola chiusa albero drt corsa 45 spalla volano piena 24/72 parastrappi crimaz Multispring + spingidisco polini cluster 17/20 cambio originale faio eco Il motore è già stato acceso e sono molto soddisfatto del risultato. Ovviamente non mancano i problemi: sfiata la testa a causa del fatto che si è rotta la sede dell'o-ring di tenuta e non tira la 4°. Per ora stiamo cercando una soluzione per la perdita in testa, successivamente cambierò il pignone e terminerò la carburazione. Ringrazio ancora @filipporace per gli utili consigli e per la messa a punto del motore sia in fase di montaggio che in fase di utilizzo. lascio un piccolo video, seguiranno aggiornamenti in futuro 20200708_175059[1].mp4
  45. 3 punti
    in alternativa potresti mettere 4 guarnizioni rotonde sulle colonnette di spessore a misura che impediscano l'uscita dell'or ,una volta pizzicato tutto non dovrebbe muoversi
  46. 3 punti
    ma figurati se bisogna saldare ,si raccordano termiche ben più grosse senza sfondare ,con calma e pazienza si fà tutto
  47. 3 punti
  48. 3 punti
    Ciao ragazzi risolleviamo il post visto che il motore ha fatto una pausa dall'inverno del 2016 fino a 2 mesi fa...il mio amico avevo il motore smontato e di conseguenza aveva il figlio a piedi...visto che il blocco era lì a non fare niente glielo prestato... Configurazione attuale è 132 malossi 2ª serie fasato 184 124 squish 1mm testa originale Albero tameni c51 b97 Collettore mrt al cilindro 24.72 cambio originale Carburatore keihin 28 Espansione m3xc gtr ultimo tipo Accensione pinasco 25º Io alcuni pezzi gli avevo venduti, gli ho preso il collettore mrt e il resto dei pezzi sono suoi tipo marmitta carburatore accensione... Visto che avevo le mie 2 vespe da Sangio a mettere a punto,(una special con elle 60 e una et3 con falc 180)il mio amico con il figlio hanno portato su la vespa e l'abbiamo fatta bancare,questo il risultato,siamo rimasti anche noi visto che ha anche una stretta sul groppone...al pistone gli abbiamo dato con wd40 e scotcbride😂
  49. 3 punti
    Bene, il capitolo motore lo posso archiviare...la vite nera a croce sulla cuffia verrà sostituita a breve appena riprendo tutta la minuteria che è alla zincatura Come potete dedurre dal coprivolano e dal tamburo ho già ritirato dal carrozziere le parti verniciate in grigio (quindi anche cerchi, mozzo anteriore e forcella) Probabilmente in serata o al massimo domani sarà pronta anche la scocca e tutti i particolari verniciati biancospino, non sto più nella pelle 😁
  50. 3 punti
    intanto per iniziare non c'è nessun off topic e nessuno ti impedisce di parlare del tuo nuovo blocco . Hai ripetutamente chiesto una risposta e lui te l'ha data; giusta o sbagliata ha espresso un'opinione educatamente. Se non ti piace pazienza........nemmeno a me piace modificare di continuo i tuoi off topic e le illazioni che elargisci puntualmente quando non si é d'accordo con cio che dici🤷‍♂️ spero di essermi spiegato e buon proseguo.

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!