Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 14/06/2020 in tutte le aree

  1. 8 punti
    Dopo la felice avventura con il Dea, restando fedele al brand sono passato a un 180.. prima le foto che sono la cosa più bella..
  2. 6 punti
    ciao ragazzi metto il link se vi interessa del montaggio più bancata del motore, realizzato in quarantena qualche mese fa Guardatelo in hd😂
  3. 6 punti
    Complimenti, veramente un bel motoraccio ben configurato. Mi dispiace che non posso aiutarti come setting telaio perché non ho esperienza in merito. Io anche ho un 180 ma falc con carter quattrini tradizionali e sono riuscito a farlo entrare senza sconvolgere la vespa e mantenendo la giudabilità che ti fa sentire sicuro riuscendo anche a piegare senza problemi .Non voglio parlare di presentazioni ma il tuo è un’altra cosa. Basta guardare solo i carter..Per fare quello che hai fatto hai una grande passione proprio come me, bravo. Questa è la mia.
  4. 6 punti
    Buondí. Malossi 132alu mhr,termica che mi ha sempre dato risultati e che adoro per le molteplici possibilità di montaggio. Vorrei farla vedere come mamma l'ha fatta e poi in un primo light steep di preparazione per ottimizzarla lamellare al gt.
  5. 6 punti
    No ma c’è una degna sostituta 😂😂😂😂 questa vespa mi piace troppo, soprattutto per gli adesivi anni 90
  6. 5 punti
    Sarà una preparazione molto light per un cliente,per ottimizzare aspirato al gt. ma anche no😉 figurati se un valvola rotante con 10cc in meno e senza booster va come un lamellare al gt, cosi mi asserpento e lo limo di brutto neh😂😂😉 Alogeno: non é per Alice mi spiace.....il doppia con il Malossi lo rifaccio prima o poi,ma non ora.
  7. 5 punti
    sono molto belli, Vedi cosa vuol dire aver pazienza e valutare,pesare, un lavoro finito?
  8. 5 punti
    Allora! ci sono anche grigi, e costano anche meno, le sedi sono quelle Piaggio e, tutte le misure del carter sono quelle Piaggio. l’alluminio usato e ottimo, io ho tribolato a fare i travasi, per il discorso falc, io li sto usando con un 57x51 traversino al gt falc e, per adesso sono in perfette condizioni naturalmente se vai a barenare linbocco per montare diametri grossi, si sfonda come i Piaggio oserei dire che si può montare un 58x56 senza saldare
  9. 5 punti
    le uniche espansioni che van bene su termica Falc sono le Falc.
  10. 5 punti
    Magari ti dicono che ci vuole la flytech...
  11. 5 punti
    Ahahah grande Albe😂 Dai, alura quel bordeaux lo stapperemo insieme e poi spalanchiamo in 2🔝🤣 Però non devi offendermi il vecchio tondo, che poi lo sai che è scorbutico e se ne ricorda e bastona i giovani piatti 🤣
  12. 4 punti
    Ciao a tutti Ho finalmente iniziato a mettere mano al progetto che avevo in mente da tempo, un Parmakit SP09 D57 traversinato,montato girato,modificando dei carter Piaggio per fare un lamellare tangenziale. Inizialmente pensavo di ricostruire in 3D il carter per capire bene come fare le modifiche, poi, visto che di tempo ne ho poco ho utilizzato il solito metodo agricolo,ragionando un po' e poi buttando tutto sotto il mio piccolo tornio fresa combinato "Chinatown", recuperato per pochi euro. L'idea è quella di spostare in alto il cilindro,con una basetta da 13 mm, recuperando poi con una biella da 110,in modo da ricavare il passaggio gas senza avere interferenze con le alette del cilindro. Altro obiettivo che mi sono posto è quello di evitare le saldature, per evitare distorsioni,cercando di scavare gran parte dei travasi sempre all' interno del piastrone da 13 mm ed imbullonando il portapacco sul carter. Ecco gli ingredienti della ricetta attuamente disponibili: -SP09 D57 traversinato -Albero Tameni volani pieni corsa 51, biella 110 -Primaria Benelli denti grossi 13/39 (z=3 come 24/72) -Cambio ravvicinato Benelli a denti grossi con la seguente rapportatura: Prima 12/58, Seconda 13/42, Terza 15/38, Quarta 17/37 -Carburatore Keihin PJ 38 (ex honda CR anni 90) -Pacco lamellare ex RD 350 Il resto dei componenti lo devo pian piano recuperare,con un occhio ai costi, magari guardando il mercato dell' usato,cosi' come ho già fatto per carburatore e pacco lamellare. Ieri ho iniziato con le prime lavorazioni su un semicarter: Qui metto una simulazione della rapportatura con un foglio excel da me creato, che calcola anche il calo di giri tra una marcia e l' altra: Spero di riuscire a realizzarlo questo motorello !
  13. 4 punti
    Dopo mille accorgimenti di ogni tipo, ci siamo, domani metto in moto. Non ho mai perso sinceramente così tanto tempo per chiudere e controllare tutto. Speriamo sia valsa la pena
  14. 4 punti
    Agricoli è fonte di sapienza, l'arte dell' arrangiarsi con quello che non hanno inventato per essere. Ma porca la miseria, Tra silicone da cesso e Pongo l'arte di truccare i motori si fa interessante ed economica 😂😅
  15. 4 punti
    Sera gente, costretto in casa da una convalescenza post operatoria rimetto in ordine foto e cosette che dovevo pubblicare. Avevo smontato per controllare che i sottilissimi traversini non creassero problemi, e dopo circa 500 km i segni del pistone non si sentono neanche con l unghia, quindi ok. Residui carboniosi alla fine giusti, carburazione bella grassa e rodaggio complice. Appena mi rimetto, inizio a dare gas.
  16. 4 punti
    intanto per iniziare non c'è nessun off topic e nessuno ti impedisce di parlare del tuo nuovo blocco . Hai ripetutamente chiesto una risposta e lui te l'ha data; giusta o sbagliata ha espresso un'opinione educatamente. Se non ti piace pazienza........nemmeno a me piace modificare di continuo i tuoi off topic e le illazioni che elargisci puntualmente quando non si é d'accordo con cio che dici🤷‍♂️ spero di essermi spiegato e buon proseguo.
  17. 4 punti
    Guarda alla fine come son venuti A me mi si illuminano gli occhi Abbiam lasciato 2 forellini sul piano collettore, sennò sarebbero stati perfetti.
  18. 4 punti
    Barenatura fatta per albero Falc. Un bel lavoro (da rifinire) considerando che il 99% dei carter ape quando barenati li vicino dove va il cluster si sfonda. però chi ha saldato ha fatto un' altro bell' accorgimento, cioè non ha rovinato la battuta dove va a chiudere mentre il motore che avevo prima si, ma però non era proprio uno che saldava alluminio tutti i giorni e me l' ha colato, poi messo a posto con pasta bi-componente e dremel Se poi vorrà vi dirò chi è l'artigiano che stà facendo questi lavori .
  19. 4 punti
    Buongiorno a tutti finalmente ho finito il motore l'ho montato e messo in moto! Sono rimasto molto soddisfatto da questo motore,ha una coppia infinita tira le marce senza problemi anche se faccio seconda quarta non ha alcun problema a tirare la marcia. Non ho ancora provato quanti km orari fa ma credo che arrivi sui 110 all'ora. Mi ritengo molto soddisfatto!
  20. 4 punti
    Ciao, complimenti è un bel pezzo questo vespino, io proprio ieri sono andato a prenderne una che terrò per me, special v5b3t anno 1982 vicinissima alla tua, telaio 548xxx! Una pulita al carburatore, candela e benzina nuova, partita al primo colpo😍
  21. 4 punti
    ma poi perchè la sede è svasata ai bordi ,il tornitore non ha mai visto un or
  22. 4 punti
    cruscotto smontato,qui si vede chiaramente il rudimentale sistema contamarce che ho fatto
  23. 4 punti
    ma cavolo......si io l'ho provato😅, non aveva il difetto descritto, il problema che poi é stato evidenziato anche altrove é che in rotazione la biella sfregava contro l'inserto in tef.....plast....mer....che so un c...o io cos'é. Rispedito uno nuovo e il difetto non c'era piu. Con tutto il rispetto 2/10 su quel lato sono un'enorme difetto che non terrebbe nemmeno sul loro ghisa 56. Rimandalo indietro,se la risposta é stata: son tutti cosi......che se li tengano tutti. É un'albero cavolo,mica lo specchietto retrovisore🤦‍♂️
  24. 4 punti
    a parte l'accensione c'è un altro fatto da non trascurare ,questo olio
  25. 4 punti
    Allora prime impressioni motore..super positive, sono veramente soddisfatto. Pur essendo un 180 mantiene un carattere bello vivace e ha dei medi/alti che non mi fanno rimpiangere il DEA. In compenso sotto ha coppia da vendere e per strada è molto molto godibile. Volevo precisare questo punto perché le cilindrate grosse le ho considerate sempre con diffidenza in quanto mi fanno pensare a quei motoroni coppiosi stile trattorino, che per carità, per strada vanno alla grande ma non ti danno il brio di un 2t arrabbiato. Invece per questo 180 il detto che “la coperta è corta” non sembra valere 😂 Nonostante per ora monti un cambio originale, il salto 2-3^ e 3-4^ non è così accentuato e/o fastidioso.. con l’anticipo sono andato a 1.5 mm, appesantimento su ventola e espa dedicata cucita addosso al telaio pk...Come mi è successo l’altra volta lo spingi nottolino del carter originale ha ceduto..abbiamo quindi installato un carterino hp Sip (che non avevo mai utilizzato) e la situazione è cambiata drasticamente..non ho mai avuto una leva frizione così morbida 😂.. grazie veramente a Fabbri! A presto video dinamico se di interesse ovviamente..
  26. 4 punti
    come ti è già stato spiegato non è solo il cilindro a rendere performante un motore ,è il contorno che aiuta moltissimo a spremere tutte le potenzialità ,in primis l'accensione poi albero e il resto ,io su carter piaggio mi fermerei al d56-57,5 ,oltre passerei oggi ad altri carter ,quattrini o sip scontati ,i pinasco neanche li voglio vedere in foto (bfa ho visto che stanno facendo qualcosa di bello ,speriamo abbassino anche i prezzi e speriamo che malossi si meta a produrre qualche carter anche per small) dulcis in fundo bisogna prima chiedersi che uso ne farò della vespa perchè è la cosa più importante ,voglio un erogazione lineare per tirare bene tutti i rapporti consumando il giusto o voglio qualcosa di brutale da alzare il davanti della vespa a tutti i semafori e me ne sbatto dei consumi ,perchè poi bisogna adeguare anche il telaio ,le sospensioni e i freni soprattutto quindi io direi ,prefissati un bugget da spendere e cerca componenti adeguati a quello che intendi ottenere ,se no ti perdi e spendi 2000 euri in un attimo
  27. 4 punti
    Ho trovato una proma a 30€ e gliel'ho piazzata. Caspita che casino! La tengo... 😁 A breve onboard
  28. 4 punti
    Buongioorno ! Montato definitivamente getto massimo e gommotto VMC , il getto del minimo purtroppo non sono più riuscito a sostituirlo , dato che bisognerebbe aprire la vaschetta ma le due apposite viti sono dannatamente bloccate .. per il getto massimo sono passato dal 115 (cinese) al 112 (dell'orto) e ora mi sembra girare veramente forte !! È proprio incazzato 💪 l'unica cosa è che a me continua a sembrare magretto di getto minimo , anche perché dai , com'è possibile che nemmeno da fredda faccia mezza ombra di fumo !!! Così passerei pure le norme antinquinamento cavolo .. anzi a dirla tutta anche a tirare non fa fumo ... Credo che la cosa migliore da fare ora sia dare un bel giro di vite aria (mezzo più mezzo meno).. così dovrei sistemare un po' tutto l'arco di utilizzo.. per l'on board non so dirvi quando riuscirò a farlo , spero presto 🤞
  29. 4 punti
    Ciao @mmarco78 ;) immagino tu sia stufo,soprattutto quando non ottieni i risultati sperati,ma fidati,leggendo dei vari lavori che hai fatto,sicuramente qualche cappellina c'e' stata,ma altre "magagne" avresti potuto recuperarle senza spenderci ulteriori soldi,e' che spesso hai fretta,troppa fretta di finire,ma credimi,concentrandosi un pelo di piu sul "pezzo difettoso/rotto/insoddisfacente" (senza correre ai ripari acquistandone uno nuovo) c'e forse qualcosina in piu da imparare (e che da piu appagamento mentale) che metterlo li in un angolo e rimpiazzarlo. Discorso 102,forse non mi sono espresso nel migliore dei modi ma provo a darti la mia opinione (che ci tengo a ricordare non vuole essere legge imposta ne' sminuire il contributo di altri utenti):questo cilindro e' fasato quanto quello di una farobasso ,quindi buono/buonissimo tiro sotto ma che non permette di lavorare ad alti giri (da qui la differenza prestazionale di cui ti parlavo),il che potrebbe starci anche bene con il fatto che ti va bene anche un motore da passeggio,pero' questa termica (come tutti i corsa corta dal 102 al 112) soffre un'inadeguato raffreddamento dovuto alla camicia cilindro sottile e ad una scarsa superficie di raffreddamento (alette piccole),che comunque,se usato con criterio problemi non ne da (tranne un notevole calo prestazionale ad alte temperature) ma abbiamo un rischio potenziale dovuto al fatto che i dr ,nascono con parecchia tolleranza tra pistone e canna.ovviamente viene da pensare (come giusto che sia visto che nasce proprio con lo scopo di dare maggiore affidabilita')che sia una termica indistruttibile proprio x questa maggiore tolleranza,ma non e' proprio cosi,poiche' basta scazzare facendo una tirata a motore non proprio bene in temperatura/smagrimento improvviso della miscela/anticipo troppo alto e,xche no un eventuale imperfezione nel manovellismo della biella,che abbinati alla tolleranza eccessiva pistone/cilindro,possono dar vita a una scampanata che fa partire una cricca nel pistone (parecchio fragile e sottile di suo)che di li a poco te lo fa polverizzare e lo recuperi dai carter col cucchiaino,dopo aver trasformato il cilindro in MONOTRAVASO.Certo un evenienza remota se si usa un po di usta,ma comunque dietro l'angolo,e questo problemino c'e da sempre,fin da quando la DR era la DR (Diffusione Ricambi) ed era la regina dei ricambi duraturi aftermarket.Come ti ha detto qualcuno (non ricordo chi purtroppo :( )con un 75 potresti girare a manetta fino a stufartene ma senza comprometterne l'affidabilita'. si certo,il DR,come gia accennato,rispetto all'RMS si presenta piu curato,e questo ne giustifica quella decina di euro in piu che puo' costare,ma tralasciando la finitura (che comunque in modalita' FAI DA TE risulterebbe sempre un buon esercizio x la manualita' tua personale) abbiamo materiali identici usciti dalla stessa fabbrica ( x farti un esempio piu alla mano,e' come essere indecisi se comprare un opel vivaro o un renault master :D ) La calma e' proprio il piu grande segreto di questi lavori,meglio ancora se fatti a tempo perso,pero' ti do un grande consiglio,e cioe' essere pignolo ed accurato ma non eccessivamente,e soprattutto non eccedere di zelo su alcuni particolari xche poi,involontariamente te ne potrebbero scappare altri di importanza piu vitale.ti voglio fare un esempio di quand'ero alle prime armi,in cui di cappelle ne ho fatte parecchie:un giorno decido di rifare il motore con cura da cima a fondo(cerco di essere sintetico hahaha)smontato pezzo x pezzo,lucidato con benzina,nitro e pure passato con la candeggina,sostituito anche la piu banale vite,guarnizioni,paste varie,ermetici,lucidatura con una crema x acciaio(che non c'entrava un mattarello ma faceva figo) che a maneggiarlo con i guanti bianchi rimanevano perfettamente immacolati.beh insomma,monto chiudo,lo sbatto sulla vespa ,collego i vari cavi mentre con la coda dell'occhio intravedo in un angolo remoto del banco un sacchettino che nella mia testa non doveva essere la,mi avvicino ,lo guardo e mi accorgo che avevo dimenticato il paraolio di banco lato frizione!!! ho preso a calci la vespa,gli attrezzi e tutto cio che mi capitava a tiro,ho riaperto,ho montato il paraolio e con il motore tutto sbrodolato di olio del cambio ho richiuso con le stesse guarnizioni,niente pasta ne nulla e lho buttato su e fanculo!andava bene/benino,ma faceva olio da tutte le parti !!!!! lho ipotizzato xche riconosco che ho dei modi dimerda,sono troppo schietto e diretto,e so che non posso risultare simpatico a tutti ne al primo ne al secondo colpo,pero' se non mi hai messo alla gogna (e te ne sono grato) e' xche hai perfettamente capito quello che ho voluto dire e fare,cioe' metterti di fronte a una critica costruttiva (senza cattiveria o che) atta a spronarti a lasciare da parte alcuni ragionamenti x concentrarti su altri. x quanto posso do il mio contributo,ma purtroppo come avrai notato i miei interventi nel forum sono centellinati,a volte sparisco x giorni e giorni,spesso entro,sparo e mi dileguo.Tutti i consigli che ricevi qui nel forum dai vari partecipanti sono sempre da tenere in considerazione e da aggiungere al bagaglio culturale,come vedi spesso tra vari utenti ci sono incongruenze di pensiero sui lavori e/o migliorie da apportare,e capisco che sia naturale che ti si possa creare confusione mentale su cosa e' meglio o peggio fare,in ogni caso,seguendo quelli che anche a parer tuo personale ti sembrino essere consigli piu adeguati di altri,stai certo che in nessun caso ti porteranno a sbagliare i lavori (c'e gente qui dentro che ne sa a pacchi e potrebbe andare a lavorare alla nasa).Un po andrai a sentimento,un po a simpatia,in altri casi farai una una media statistica di chi di dice COSI' e chi dice POMI',ma e' quando ci metterai del tuo e a passerai notti insonni (con le mani e le braccia sporche di olio e sudore )che capirai veramente quello che veramente ti soddisfa del tuo motore. X quanto riguarda la configurazione da te proposta (a parte il 102 :D ) condivido quanto ti hanno consigliato gli altri,aggiungendo che come anticipo me la giostrerei tra 19 e 17 (poi provando ti accorgi quale fa piu al caso tuo),mentre al cielo del pistone (e alla luce di scarico) se li fai a specchio,ci bestemmi un po dietro durante la lavorazione,ma ti accorgerai che se anche usi lo strutto al posto dell'olio,le incrostazioni in quelle zone saranno ridotte anche del 50% rispetto agli originali
  30. 4 punti
    Eccolo qua... così a occhio o questa vespa è stata usata nei campi oppure questo motore non è mai stato toccato da quando la Piaggio l'ha chiuso nell'82...oppure entrambe le soluzioni 😂 Manca solo la staffa della bobina (che è montata direttamente sul carter) ed il cavo candela verde lo montai io anni fa perché il suo era cotto e dava problemi Per adesso lascio da parte il motore e continuo lo smontaggio della Vespa P.S.: non fate caso alla siluro che si intravede...ve ne parlerò a tempo debito...
  31. 4 punti
    L’adesivo Muratti credo sia la prima volta in vita mia che lo vedo , comunque ti da di sicuro 1 Cv in più !
  32. 4 punti
    Ecco come si presenta il blocco sulla pk ignorante..i carter sono una nuova serie, penso che ci si possa mettere anche un Ktm 300 per quanto sono spaziosi 😂
  33. 4 punti
    certo che é fattibile e si bisogna barenare. Questo é barenato con il dremel 86.7
  34. 4 punti
    Metto la Vespa su un sostegno e comincio, facendomi strada tra la morchia trentennale, a scollegare i cavi marce, frizione, freno posteriore, smonto la ruota posteriore e tolgo il padellino Scollegato anche l'impianto elettrico e smontato il carburatore sono pronto per tirare giù il motore
  35. 4 punti
    Non riesco a trovare nessuno che mi banchi la vespa, nel frattempo ecco un piccolo video IMG_0979.MP4
  36. 4 punti
    ....e ancora con questo vecchio Phsb...e ancora...e ancora...e ancora....baaaaaaaaaaaaaaaaastaaaaaaaaa Phsb ahahah Si ma credi che con questo videino ridicolo di avermi fatto sentire la bontà del rombo e del motore? sta vecchia valvola gas Phsb la spalanchi o no? fai un bel video come ci sai dare dentro te il gas che così mi par un ghisa col espansioncino 🤣 Grande Gano 👍 ma impegnati di più qui siam mica micccio e bbbauaabau 🤣 Ps, ho giù un gran rosso Bordeaux ahah
  37. 3 punti
    Buonasera a tutti, volevo condividere con tutti coloro interessati questo motore in modo da poter accogliere critiche e consigli da parte vostra per eventuali miglioramenti futuri. Ho acquistato il cilindro 100 VMC più di un anno fa abbinandolo ad un contorno non adatto a far esprimere le sue potenzialità. Tutto ciò mi ha indirizzato verso la scelta di una nuova configurazione basata sull'idea di tirare fuori qualche giro in più dal VMC ma soprattutto sulla curiosità di lavorarci su. Ci tengo a dire che è il mio primo motore vespa e la prima volta a cui metto mano ad un cilindro con il fresino quindi non nascondo il fatto che mi è stata data una GRANDE mano da @filipporace. Mi ha sopportato/supportato/consigliato dalla distanza e continua a farlo tuttora per la messa a punto, riassunto: gli ho rotto le scatole per ben 10 mesi😄 (almeno). Passo alla configurazione: 100 VMC RV-A testa candela laterale: aperti i travasi di base, basetta da 1.5mm sotto, luce di scarico lavorata le luci di travaso in canna non sono state toccate se non leggermente rifinite/pulite. Porta d'uscita 29mm leggermente ovale alla testa per ora non è stata fatta alcuna modifica (squish 0,9) collettore rifatto per carburatore 30 carburatore vhsh 30 pacco Am6 8 petali 0,30 espansione MD racing accensione malossi 1,2 kg carter spianati, raccordati al cilindro, barenatura in camera di manovella, stuccati, valvola chiusa albero drt corsa 45 spalla volano piena 24/72 parastrappi crimaz Multispring + spingidisco polini cluster 17/20 cambio originale faio eco Il motore è già stato acceso e sono molto soddisfatto del risultato. Ovviamente non mancano i problemi: sfiata la testa a causa del fatto che si è rotta la sede dell'o-ring di tenuta e non tira la 4°. Per ora stiamo cercando una soluzione per la perdita in testa, successivamente cambierò il pignone e terminerò la carburazione. Ringrazio ancora @filipporace per gli utili consigli e per la messa a punto del motore sia in fase di montaggio che in fase di utilizzo. lascio un piccolo video, seguiranno aggiornamenti in futuro 20200708_175059[1].mp4
  38. 3 punti
    Buongiorno a tutti, come anticipato nella presentazione è arrivato il momento di raccontarvi il restauro della mia Vespetta; una 50 Special serie "migliorata" V5B3T del 1982 n. telaio 559XXX, quindi credo sia una delle ultime prodotte. Da 15 anni a questa parte, nonostante il quasi abbandono, è sempre stata al riparo da acqua e intemperie e si presenta pressoché nelle condizioni nelle quali la acquistai (15 anni fa appunto). Ad un primo esame abbiamo motore un po spompato ma funzionante, parafango ammaccato, sella non adatta al modello (ha anche la serratura), ruggine distribuita qua e la sulla carrozzeria ma, a parte questo, non c'è ruggine passante in alcun punto, le pedane sono buone, il telaio non sembra aver subito urti tali che possano averlo deformato e pure la forcella sembra sana. A parte qualche piccolezza è tutto maledettamente originale! Bene! Ottima base per un restauro completo...iniziamo a smontare...
  39. 3 punti
    ecco le piccole lavorazioni,come detto nulla di invasivo. 4° in più allo scarico centrale: per esperienza vi dico che in c51 non conviene andare oltre con la fase di scarico per non snaturare il bello di questa termica dotata di coppia con pochi rivali. Quindi non vado oltre i 60° di differenziale. Passa da 120/175 a 120 179/180. Porta uscita da 28 a 30mm abbondanti, scalino travaso eliminato.
  40. 3 punti
    Te portala qua e poi un'aerografata John player Special o Porsche vedrai che salta fuori. Le matrici è un'attimo farle in vettoriale, e poi ritagliarle da Ferrero21 E poi sai che sono mooolto più bravo con colori, matite etc etc per non dire puntini puntini....no puntini puntini 😂 che coi motori. Ti lasa fà che per il disegno tecnico am rangi bè va. Traaac .già me la immagino così uuuuuuuhhhh che bella è-il mumento.mp4
  41. 3 punti
    Christine é pronta per essere verniciata,é un proto un po' paricolare,se avrai/avrete la costanza di seguire il forum tranquillo che salta fuori.......quando meno te la aspetti. É BELLISSIMA😉 ( colpa del sommo @Alogeno che non ha voglia di aerografarla......puntini puntini) il prossimo motore di Alice sarà il Polini old style solo per poco e solo per farvelo vedere perché ho in testa sto Falc per cui sto pian piano mettendo in sieme il contorno. Mi fa molto piacere che si seguano le mie pazze realizzazioni,grazie
  42. 3 punti
  43. 3 punti
    La marmittazza Proma è nata in territorio bresciano precisamente a Molinetto di Mazzano a una manciata di km da Brescia città...eheh...dai un cenno storico per dire Brescia città del ferro e regina italiana della meccanica aha (OMR a Rezzato lavora per la Ferrari ahah) Ok....la Proma senza omologazione era solo il primissimo modello dei primi anni '80, forse anche fine anni '70, da circa i primi anni degli 80 hanno rifatto la proma non nella sua forma ma con qualche leggera differenza esterna come l'attacco tubetto nel primo modello era molto vicino alla saldatura di mezzeria, poi col nuovo modello con l'omologazione il tubetto restava e resta invece più distanziato dalla giunta di saldatura della marmitta Quindi il caso è che o hai il primissimo modello con stampigliato la scritta PROMA nel cono di apertura verso il tubetto, oppure hai il modello successivo con l'omologazione Dopo il buio che fece diciamo chiudere il marchio Proma che ne seguì alla crisi della vespa negli anni 90 dove venivano date al macero per i nuovi scooter 50, la Bettella credo riprese il modello e lo rifece identico ma col tubetto finale leggermente più corto del modello già omologato, ed è il modello attuale non verniciato di nero come la omologata ma trasparente La differenza tra la omologata color nero anni 80/90 e la tua che magari è il primissimo modello ci potrebbe stare una leggera differenza di erogazione, un amico aveva una delle primissime proma sul suo doppia 130 polini e diceva rendeva meglio della successiva omologata color nero...questo perchè probabilente aveva delle sezioni finali (le due S stampigliate) più piccole o passaggi interni più piccoli che davano più erogazione ma meno allungo della color nero omologata Tra la nera omologata e la nuova Proma credo cambi veramente molto molto poco, l'ultimo modello non l'ho mai provato, quello col tubetto corto e color trasparente, ma leggo che fa tanto bordello, rumore, da montata, questo lo vedo come la copia della omologata color nero... La omologata color nero la montai sul 121 polini 5 travasi col 19 e mi sentivano da km arrivare ahah.... Noi che qui erano tutte Proma ai tempi non abbiamo mai e poi mai preso le Polini simile o altre sfigatelle simili perchè ci bastava vedere la sezione del collettore delle Polini banana per capire che la Proma ne aveva tanto di più essendo più grosso....non c'era chi non montasse Proma se voleva prestazioni, quelli con altre marmittelle le garette paesane non ci pensavano a farle aha Vabè scusa sta lunghezza da politico....che modello hai....metti foto se puoi 😉
  44. 3 punti
    aggiorno qui ,finalmente dopo 2 spedizioni fasulle sparite a detta del venditore è arrivato il mono anteriore sip ,la prova su strada fino a domenica non riesco ,ma l'ho montato sulla vespetta stamattina ,ben fatto ,i clic di regolazione si sentono ,vi dirò se un buon acquisto o una ciofeca..
  45. 3 punti
    Blocco motore chiuso, sto per montarlo. altre problematiche riscontrate: - carter frizione tocca su cerchio tubeless sip, dovuto limare carter. - ammortizzatore post carbone hi-tech tocca e sforza leggermente sul tappo carico olio, dovrò arretrarlo. - fissaggio cuffia cilindro inesistente sui carter. - vmc evo tocca su cassettino et3, ma immaginavo. - piattello sip torni un paio di decimi, altrimenti non entrava a sede.
  46. 3 punti
    Ciao a tutti. Stò preparando un motorello e vorrei condividere con tutti voi la configurazione e le varie prove. Cilindro 58x54,5mm Lamellare scarico singolo. Albero Falc dedicato x carter Quattrini Biella 110mm corsa 54,5mm. Carter Quattrini. Primaria Falc 25/59 DD completa di cestello e parastrappi sempre Falc. Frizione Falc Cambio: Cluster Crimaz 10/14/18/21 Ingranaggi: 1a, 2a Originali, 3a Z50 Crimaz, 4a Z47 Crimaz. Asse ruota Crimaz, Crocera Crimaz. Tutto spessorato a 0,2mm. Carburatore VHSH30. Vespatronic Quattrini con volano 1,6Kg con Ventola Falc. I rapporti sono lunghini perchè parlando con Lauro ho voluto fare una configurazione assolutamente turistica e non da sparo. La sua espansione sicuramente sarebbe stata la ciliegina sulla torta ma sinceramente non voglio problemi con le forze dell'ordine e in altri casi con l'assicurazione.
  47. 3 punti
    Ce l'ho una falc girata pancia grossa ma questa tua non la riconosco, però la pancia vera e propria potrebbe esserlo....secondo me ERA una falc poi l'hanno completamente modificata nel collettore iniziale e parte terminale, probabile l'hanno poi ripristinata per essere montata su kit a aria o più tranquilli e rifacendo la targhetta taroccata Ma vabe, di carburazione/candela come dice Fil e secondo me sei a posto, non smagrirla ancora anzi aumenta un po' il getto max per stare tranquillo e intanto puoi usarla così' Il motore a mio vedere canta bene, la carburazione è buona, l'accensione funziona molto bene, che ci hai speso tempo a sistemarlo e metterlo a punto si vede, almeno lo percepisco perchè canta bello rotondo...a volte basta un leggero sussulto per non dare al rombo espa la rotondità di rombo mentre questo tuo fila via liscio Purtroppo l'espansione è la causa di questa strana erogazione...guarda, cerca una espa girata Falc ma originale, io opterei per la media non la alti giri, che poi media è sempre bella grossa, posta qui le foto se è usata che ti aiutiamo.......potresti pensare anche a prenderla nuova magari contattando Lauro se tu riuscissi che magari potrebbe dirti ci sta anche la alti giri eh, dipende dalla fase scarico ma di solito su kit così può essere piuttosto alta...le luci in canna le hai modificate? spero di no A mio vedere a espa stai in casa falc, espa diverse ogni marmittaio le fa secondo suo vedere ma ho sempre visto che i falc con la loro espa è difficile sbagliare
  48. 3 punti
    Quelle vere sono fatte così
  49. 3 punti
    Malossi Malossi Malossi , ma fallo aspirato al cilindro . Se vuoi farlo al carter allora quattrini
  50. 3 punti
    Il fatto che tu voglia mantenere il miscelatore, a mio avviso, ti pone dei grossi limiti. Onestamente (e parlo per esperienza personale) sconsiglio l'utilizzo dei carter che hai menzionato, qualsiasi sia la versione. Purtroppo è inutile negare che hanno dato problemi (non voglio dire a tutti) ma alla maggior parte di coloro che li ha acquistati, specie a chi li ha usati con un 244. Non conosco persona che ha trovato a posto le sedi dei cuscinetti, ed anche in questo forum ci sono riportate delle esperienze. Chi ancora li ha sotto, è perchè usa poco la vespa o magari ha spessorato la sede, ma inesorabilmente, con i km essa si smollerà di nuovo. Se proprio non vuoi rinunciare al miscelatore, forse ti conviene prendere in considerazione una coppia di originali, ma trasformarli in lamellari (se si vuole fare un bel lavoro) richiede diverse modifiche, piuttosto invasive e non alla portata di tutti. Se invece ti metti l'anima in pace con il miscelatore, allora ti consiglio i carter Malossi, che sono un altro mondo e li trovi sia lamellari (fatti molto bene) che a valvola.... Un saluto!

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!