Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione in 25/03/2020 in tutte le aree

  1. 3 punti
    dai che ci sia una specularita tra le due forme come ti ha consigliato il buon Architito. La miscela passa tra mantello pistone e inercapedine creata togliedo la camicia e il piano appoggio del gt. É perfetto😁
  2. 3 punti
    Molto meglio direi !
  3. 3 punti
    banda di slimazzatori agricoli🤦‍♂️
  4. 3 punti
    E comunque ho fatto un attimo una pausa e ho voluto risvegliare il mio plasticotto ! 😍😂 So che voi qui gli scooter li odiate però dai In fondo lì sotto c'è sempre un motore a due tempi bello arrogante !! L'ho fatto sgranchire un po' .. povero , era fermo da più di un mese 😥 va be' , dopo essermi quasi ribaltato , torniamo a noi... Esternamente entrambi gli scarichi sono circa 26,5 .. forse internamente è un pelo più grande il dr base , però è a luce singola .. pausa fatta. torno col fresino in mano
  5. 3 punti
    Sotto 11000 giri castrol power 1 racing al 2.5%. Motori usati sempre con vasellina cioè riscaldandoli e poi sfondandoli!! Non costa uno sproposito, non lascia residui.
  6. 2 punti
    aumenta la carica e diminuisce l'effetto pompa del pistone. Cioè troppa roba aperta c'è il rischio che la porta d'immissione funziona in due direzioni: immette in fase di ascesa emette in fase di discesa. Tradotto sprut sprut sprut dal carburatore
  7. 2 punti
  8. 2 punti
    Zitto e lavora a testa bassa!!!!😀
  9. 2 punti
    Dai, monta tutto e vediamo come sta messo nel momento in cui dovrebbe intervenire
  10. 2 punti
    Scusa filippo 😵 mi fermo giuro .. è già bello smussato .. a me non sembra poi così esagerato, spero e credo che possa reggere abbastanza tranquillamente , in ogni caso non lo sfioro più ..
  11. 2 punti
    Un po' di schede tecniche...... La viscosità a 100 °C conta 1819_stec_ITA.pdf BPXE-8FLM2J_0.pdf Gulf-Syntrac-2T_IT_int.pdf Motul_Kart Grand Prix 2T.pdf Motul710_2T.pdf Motul800_2T_Road.pdf Scheda Tecnica - FENIX SINT TT_ns.PDF
  12. 2 punti
    dai scherzi a parte io la metterei su un'altro piano. Il principio del lamellare al gt semplificato al massimo= accumulare una sufficente carica sotto al pistone durante l'aspirazione che poi viene sospinta nei travasi quando il pistone scende. Allora io dico: non é che la carica accumulata sia suddivisa in maschio o femmina, travaso sinistro o destro.....é una massa gassosa che non sa dove andare. Quindi imbocco piu o meno torto, portapacco simmetrico o non rispetto alla termica, cosa centra? Ci sarà una resa diversa a livello di volume/portata, il lavaggio rimane poi sempre quello😉
  13. 2 punti
    Vai di trapano no?
  14. 2 punti
    Opzione non valida, era specificato tra parentesi, non fare il furbo🧐
  15. 2 punti
    qua alla fine si hanno 2 strade percorribili (montaggio dritto e carburo nel pozzetto senza sbragare il telaio) 1- quattrini style, portapacco inclinato brutto, e collettore bello dritto 2- falc style, portapacco bello dritto e simmetrico, ma poi devi montare un sifone del cesso di collettore per poter mettere il carburo al suo posto. io non esprimo parere personale perchè sono di parte😆
  16. 2 punti
    Ciao fagio ci ho ragionato un po' anch'io.. Secondo me è un compromesso.. Il n.1 non è così sacrificato se tu lo guardi da davanti é quello più diretto verso il pacco..peggio il n.2 che fa una curva quasi a 90 gradi per entrare sul travaso ed ha anche più strada da fare.. Magari quando il motore aspira non ha problemi a tirarsi su il flusso dove serve..(vedi ad esempio i lamellari al carter vespa).. I booster sono quasi uguali se togli le bave e raccordi bene i condotti.. Piu che flussi non uguali secondo me il vero problema è che c'è troppo volume nocivo subito dopo il pacco e soprattutto la distanza.. Troppo lontano per il richiamo al pmi e per sentire le onde della marmitta.. le lamelle lavorano diverse da un lato all'altro ci starebbe bene un 6 petali.. La finestra sul pistone credo sia stata fatta per ovviare a tali problemi al pmi.. sennò di solito ci vanno pistoni chiusi sugli aspirati.. Al massimo anticipati un po' sotto per richiamare le lamelle.. Ciò non toglie che vanno e anche bene quindi anche qui abbiamo avuto la conferma che la teoria non centra un mattarello😁 una modifica da fare sarebbe fresare il piano porta pacco per avvicinarlo al cilindro.. C'è abbastanza materiale per farlo mah
  17. 2 punti
    Se la fai più bassa puoi anche dargli una forma più rettangolare. Intanto io mi do alla vita mondana......vado a far la spesa
  18. 2 punti
    SALVE ,le discussioni i post ecc ecc sull'olio motore hanno fatto e faranno consumare ettolitri di inchiostro o consumare tastiere , detto cio' qualche anno addietro scoppio la " fisima dell'elf 976 / htx 909 ,ed altri brand ..ora è bene specificare qualche parametro di riferimento ossia le caratteristiche tecniche il punto di infiammabilita' dell'olio ecc sintetizzando : Le prestazioni dei lubrificanti destinati ai motocicli sono le seguenti: API (American Petroleum Institutmotori a 2T: la specifica corrente API (American Petroleum Institute) motori a 2T: la specifica corrente è l'API TC. Il livello API TC da solo non è comunque ritenuto sufficiente per molti Costruttori Europei. JASO (Japanese Automotive Standardazing Organization) motori a 2T: FA/FB/FC/FD in ordine di severità riguardo a potere lubrificante, detergenza, fumosità allo scarico, ostruzione luci di scarico ISO (International Standardizing Organisation) Tale specifica si applica solo ai motori a 2T: ISO-L-EGB (uguale a JASO FB) / ISO-L-EGC (uguale a JASO FC) / ISO-L-EGD con test di detergenza severizzati. TISI (Thai Industrial Standard Institute) Anche questa specifica vale solo per i motori a 2T: pass/not pass, livello "Low Smoke" equivalente a JASO FC e ISO-L-EGC. Detto cio' andando a sintetizzare ognuno ha la sua ricetta magica " o quantomeno pensa di averla", sono arrivato ad essere convinto che l'olio vada scelto ed usato con cognizione di causa ad esempio con un 130 dr ha senso usare un olio come il motul 710 o 800 ? TECNICAMENTE NO basta e avanza un 510 pero' se lo usiamo con la testa ossia a % "minori" di olio ossia adeguate non avremo problemi di residui ecc .Pariteticamente come giustamente è stato gia' scritto un'olio da kart su una vespa non ha senso salvo motori " particolari " ossia non da turismo o per andare a prendere il pane ,,Ovviamente se abbiamo piu mezzi cercheremo un'olio buono per tutti ,,ma cio' è probabile ma non certo se ad esempio abbiamo un mezzo col mix ..che non gradisce un'olio troppo denso ecc ecc. Chiudo l'olio va' " sentito " e mi raccomando max attenzione anche alla temperatura esterna e l'altitudine nonchè se vi viene il rifrullodi usare benzina 100 ottani aumentare la % di olio di circa 0,2 / 0,3 % rispetto alla miscelazione abituale ! Ultima cosa " mia fisima personale tramandata da diversi vecchi meccanici : possibilmente usare sempre lo stesso olio su un motore sino a quando non verra' smontato e rifatto , se propio dovete cambiare olio fatelo con uno con le medesime caratteristiche ..se usate un minerale o semisintetico non passate ad un sintetico ! C. Il livello API TC da shttps://it.wikipedia.org/wiki/JASO ...dddn An è comunque ritenuto sufficiente per molti Costruttori Eur JASO (Japanese Automotive Stmotori a 2T: FA/FB/FC/FD in ordine di severità riguardo a potere lubrificante, detergenza, fumosità allo scarico, ostruzione luci di scaricoMB. ISO (International Standardizing OrganisationTale specifica si applica solo ai motori a 2T: ISO-L-EGB (uguale a JASO FB) / ISO-L-EGC (uguale a JASO FC) / ISO-L-EGD con test di detergenza severizzati. TISI (Thai Industrial Standard Institute) Anche questa specifica vale solo per i motori a 2T: pass/not pass, livello "Low Smoke" equivalente a JASO FC e ISO-L-EGC.
  19. 2 punti
    Grazie Andrea ti terrò aggiornato..
  20. 2 punti
    L'ho già usato qualche volta, ma non mi è piaciuto, preferisco il castrol power 1 racing
  21. 2 punti
    Colore alluminio, codice MaxMeyer 1.268.0983 Ciao, Gino
  22. 1 punto
    Salve a tutti vorrei mettere a confronto queste due marmitte mdm marri K2 e simonini d&f. Chi le ha usate entrambe? Su che fasi lavorano?
  23. 1 punto
    IL FLASH POINT : PUNTO DI INFIAMMABILITÀ (FLASH POINT) E DI ACCENSIONE Il punto d’infiammabilità e quello di accensione servono fondamentalmente a determinare le caratteristiche di infiammabilità di un olio. Il punto di infiammabilità è la temperatura minima alla quale si è liberata dall’olio una quantità di vapori d’olio sufficiente a formare una miscela di vapori e aria che brucia se viene a contatto con una fiamma. La combustione della miscela a questa temperatura ha soltanto una durata istantanea. La determinazione del punto di infiammabilità consiste essenzialmente nel riscaldare con determinati incrementi costanti l’olio contenuto in un piccolo recipiente chiuso (vaso chiuso, ASTM D 93) o aperto (vaso aperto, ASTM D 92) e nell’avvicinare, ad intervalli di temperatura regolari e determinati, una fiammella alla superficie dell’olio, fino ad ottenere un breve lampeggiamento al momento in cui i vapori emessi dall’olio si infiammano istantaneamente. Il punto di infiammabilità in vaso chiuso è sempre più basso (avviene a temperatura inferiore) di quello in vaso aperto. Il punto di accensione è la temperatura minima alla quale continuano a liberarsi dall’olio tanti vapori da poter mantenere la combustione (non più istantanea) almeno per cinque secondi. Il punto di accensione di un olio lubrificante è così strettamente collegato con il suo punto di infiammabilità in vaso aperto che in genere non viene neppure determinato. Normalmente per i prodotti commerciali il punto di accensione è più alto di circa 30°C del punto di infiammabilità in vaso aperto. Il punto di infiammabilità e il punto di accensione non devono essere confusi con la temperatura di autoaccensione che è la temperatura alla quale la combustione avviene spontaneamente senza che vi sia nessuna fonte esterna di innesco. Prodotti con alto punto di infiammabilità possono avere basse temperature di autoaccensione e viceversa.
  24. 1 punto
    Prendi il calco con carta e matita (tipo port map) del lato da conservare, ritaglia il profilo sulla carta, ribaltalo e segna sul pistone
  25. 1 punto
    Cazz* da qui si nota bene , rimedio subito !
  26. 1 punto
    Si , tutte col pistone a bordo superiore travasi
  27. 1 punto
  28. 1 punto
  29. 1 punto
    lo sapevo. Non posso lasciarvi soli un'attimo che limate anche i prigionieri🤦‍♂️. É sufficente, non andare oltre, rifiniture accurate ad eventuali spigoli e stop. ciak si gira. CHE IL PISTONE IN QUELLA CONFIGURAZIONE SPINGE LATO ASP. SULLA CODA.....si sciapa neh.
  30. 1 punto
    Sei sulla buona strada credo. Continua così sino all'altezza segnata mantenendo la forma che hai dato ora. PS. Io farei il buco sul cilindro come quello del DR classico
  31. 1 punto
    Quoto Filippo, anche appunto Diego MDracing fa delle gran marmitte di ottima qualità dal montaggio perfetto. Sennò c'è Manieri che ha ottenuto dei gran risultati sui quattrini con le sue marmitte (m.r.p.), potresti provare a sentirlo
  32. 1 punto
    Grazie Filippo, sei stato veramente d’aiuto
  33. 1 punto
    Portati la finestra "immissione" del pistone all'altezza delle finestre laterali, al massimo 2mm più su
  34. 1 punto
    3. montaggio girato del Falc con collettore extracorto😁
  35. 1 punto
    Il gt ha i fori e i condotti dei booster di aspirazione differenti che fanno da correttore. Guidaflussi e pacchi lamellari plurifrazionati servono proprio a sopperire alle carenze di tale aspirazione.
  36. 1 punto
  37. 1 punto
    L'ho già usato qualche volta, ma non mi è piaciuto, preferisco il castrol power 1 racing
  38. 1 punto
    Bella la configurazione sono curioso di come rendera'...concordo se hai possiblita' del banco prova di provare piu' basette,io non ho mai fatto prove cosi e non saprei come puo' essere meglio,ma so di persone esperte nel campo motociclistico che hanno ottenuto interessanti risultati visibili a banco,cambiando la sola forma dei travasi alla base del cilindro tramite basetta.Non penso ci sia una regola generale,ma dipende molto dal caso specifico e da cio' che si va cercando. Per le lamelle sono ottime,puoi provare in un secondo momento quelle da 0,36,potresti fare anche qualche prova variando lo spessore che separa la lamella dallo stopper
  39. 1 punto
    Ti dico la mia: Io rimarrei su qualcosa di più classico ed economico, ma comunque divertente e che soddisfi la voglia di amarcord del Tuo amico: -102 Pinasco in alluminio a valvola -Albero Pinasco anticipato in corsa 45 -24/72 con cambio originale -PHBL 24 -Proma oppure una siluro di nuova generazione se si vuole rimanere su un sound più contenuto -Frizione casareccia secondo le sempre valide indicazioni delle guide del forum Viene un motore giustamente coppioso, ma con quel pizzico di brio in più dato dai 5 cc in più e dalle fasature che otterrai dovendo alzare il cilindro di 1 mm.
  40. 1 punto
    👍 Questo è il pistone (non lavorato) nuovo...
  41. 1 punto
    le due luci dello scarico del mio sommate arrivano al 78% del cordale ho rifasato la termica tutta in canna senza basette o ammennicoli vari quindi il traversino é più alto ancora ( da 171° a 188) e per ora sembra ancora al suo posto. Il cilindro di sicuro é molto accattivante e fatto bene. La testa se a candela laterale opinionabile e conunque sistemabile, molto meglio la c centrale. Il pistone😭😭😭non riescono nemmeno ad abbinarlo alla lettera uguale corrispondente al gt, si distrugge, dura veramente poco, sperando abbiano risolto il problema di fusione che lo scavicchia😭😭😭 si divide a metà. Il collettore togliendo qualche bava va bene ed ha anche il guidaflussi. Il pacco fornito nel kit che dire: o va e ti piace come.....o lo lanci nel burrone ed usi o il nuovo pacco vmc in carbonio ( n'altre 50€) o vari altri che necessitano comunque di aggiustamenti del collettore.
  42. 1 punto
    vanno di più....molto di più😂😂 ma si scassano prima...molto prima.
  43. 1 punto
    A vederlo il Pinasco mi piace (tranne il collettore a N), ma 100€ di differenza son tante. Se il VMC non ha particolari problemi, nella variante costosa userei quest'ultimo. Il traversino sta al posto suo?
  44. 1 punto
    io prenderei il motul 710 lo usa un mio amico che monta 144 quattrini
  45. 1 punto
    Esatto bisognerebbe provare al banco.. Potrei fare 2 basette con diversa angolazione dei travasi.. E provarle direttamente è una prova veloce.. Le lamelle ce le avevo sul dea e mi trovavo bene.. Sicuramente meglio delle sue in vetronite da 0.40.. Ho già ritagliato delle altre da 0.36 polini.. Le proverò in un secondo momento
  46. 1 punto
    il video é stato fatto con il telefonino in tasca e dura 10 minuti quindi ne ho messo solo un pezzetto e probabilmente il suono non é dei migliori.. Alice é sicuramente migliorabile, anche perché come ho già detto più volte 2 carburatori fanno tanta scena, ma resa vera e propria é un po' pochina e c'è una Simonini che seppur valida rimane poi sempre quella. Io che dir si voglia sono comunque soddisfatto anche perché di 100cc che viaggiano a 120kmh con una zavorra di oltre 110kg e 2mt di altezza non ne vedo; non vuole essere una giustificazione neh, che ci sono tantissimi preparatori che fanno meglio e sono più veloci di sicuro.
  47. 1 punto
    no non c'è nulla di isolato, nemmeno i cavi😂
  48. 1 punto
    e poi il pezzetto filettato l'ho avviti
  49. 1 punto
    questa è la modifica che diceva tecnofalc
  50. 1 punto
    No infatti...in risposta ad un mio post su FB, mi hanno detto che lo avevano sentito e che aveva detto che chiudeva l'officina e andava a pescare le rane al fosso....mi ha fatto sorridere e credevo fosse un suo passatempo....

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!