Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione in 11/02/2018 in tutte le aree

  1. 2 punti
    Ciao ragazzi aggiorno un po il post.. Dopo un'estate passata a dare gass,ho deciso di rifare il pistone,visto che il cilindro l'avevo preso usato,quindi ho smontato il blocco e portato giù a Ivan, anche per fargli dare una messa appunto...il motore com'era aveva il buco dai 6000 a 8000giri per poi sparare forte fino a 13000 anche di 5a... Ho chiesto a Ivan se si riusciva a recuperare qualcosa sotto e anche se gira qualcosa meno non mi importava l'importante è renderlo un po più "godibile" per strada... Oltre a cambiare pistone,ho montato anche il vtronik al posto della malossi,poi si è accorto che il collettore di scarico è stato tagliato ed è 11mm più corto,sicuramente l'aveva tagliato il ragazzo che lo aveva prima,quindi sistemato anche quello hanno bancato,ieri mattina sono arrivato tardi al garage di Ivan altrimenti avrei fatto un bel video... Ringrazio Ivan e Omar che sono forti,appena ho finito di sistemare il telaio si mette sotto e si prova✊✊
  2. 1 punto
    Guarda, ti posso dire con assoluta certezza che un Polini mono con fasi di scatola a valvola (meno di 200° di aspirazione), carburatore 24, accensione special rivista, 27/69 cluster terza e quarta corta, Zirri Silent, solo lavorato nei travasi e testa, gli 8500 li vedi in quarta senza troppi problemi con una velocità sui 110 di GPS. Un motore così avrebbe tirato anche il cambio originale ma visto il salto tra terza e quarta e visto i costi di un cluster, si è optato per montarlo. Anche un semplice doppia con fasi di scatola, con gli stessi componenti, ma senza il cluster, quindi con quarta 46/22 prendeva circa 500 rpm in meno per via della quarta più lunga, con un cluster probabilmente avrebbe anche superato gli 8500 visto la maggiore coppia. Ti parlo di motori con pezzi da "ricambista" montanti con cura e con una messa a punto decente Motori che può fare chiunque senza bisogno di rivedere fasi o luci di scarico. Se hai alzato semplicemente il cilindro fino a filo travasi sei circa a 126-127 di travaso e sui 181-182 di scarico, dai vari Polini che ho montato mi uscivano quelle misure. Ora, visto l'armamentario che monti più il rifasamento mi aspetterei che quei giri vengano ampiamente superati. Non metto in dubbio le capacità di Barone, io ( ma penso tanti altri...) con una Silent e fasi di scatola prendevo quei giri, personalmente mi viene da pensare che ci sia qualcosa che non va a partire proprio dalla marmitta. Non sono un fan del fresino, per prima cosa cercherei una buona messa a punto e sentirei Barone, se neanche così escono risultati... proverei un'altra marmitta! Poi vedi tu.
  3. 1 punto
    Guarda, per quello che ne so Barone è una persona capace ma mi rimane il dubbio su quella marmitta, non so il modello preciso che ti ha venduto ma su quella più "popolare", il modello per ghisa, più di qualcuno ha accusato uno scarso allungo. Ricordo di un utente che l'aveva fatta modificare proprio da Barone: https://www.et3.it/topic/70513-consiglio-espansione130-polini-7-travasi-avalvola/ Il risultato è questo: https://www.youtube.com/watch?v=XLk0bSbHB-M Per il resto della configurazione non vedo problemi. Se hai la possibilità ti consiglio di provare una Zirri Silent.
  4. 1 punto
    Credo che il "problema" risieda nella marmitta che monti. Se è la classica Barone per ghisa, è una marmitta pensata per sfruttare la quarta originale...una sorta di Proma potenziata. Chi può consigliarti su come agire credo sia proprio Barone.
  5. 1 punto
    Misura che fasi ti sono uscite, poi facci vedere una foto della marmitta,lavorazione zona valvola,i gradi d'anticipo acensione... Sono tante le variabili ,hai una buona configurazione,ora devi mettere a punto il tutto
  6. 1 punto
    .....siamo lì più o meno sono infatti di altezza molto simili, ma anche pochi millimetri sul diametro allungano il rotolamento anche se di pochissimo, credo dunque che a seconda della marca e del disegno, come per altro accade con gomme di stessa misura e marca differente, la isura pur rimanendo su un range definito cambi di qualcosa, le 90/90 sono però e per certo più larghe. Per la vespa già se ne era parlato ......è TUTTO ORIGINALE o perlomeno ho tutto, ma monta adesso per circolare la marmitta siluro della SIP Road (nelle foto FMI aveva la piaggio datami da Psycovespa che ringrazio) e l'ammo posteriore Cb rivisitato in alzo e morbidezza + morbido (smontato ho il suo originale di prima dotazione efficente), le ruote anche da BROUCHURE PIAGGIO monta le SC 28, per altro sul finire degli anni 70 e primi anni 80 anche le PX montavano comunemente questo tipo di gomma, ma anche le CEAT stesso disegno ma non ricordo la sigla erano di serie, queste gomme succedono le precedenti ACS Michelin che verranno fornite come prima installazione con buona approssimazione fino al 1977, la sella è la sua originale ricostruita , ma ho anche altre selle senza e con serratura perfette d'epoca anni 70-80, questa (telaio originale copertina SCOOTERVINTAGE), il biscotto anteriore ed il coprivolano anche sono ORIGINALI in GRIGIO ORIGINALE, le leve ora monta quelle lunghe PX in ragione della molla rinforzata su 130 DR raccordato, ma ho ovvio le sue logo Piaggio tipo special....di ricambi originali ET3 ne ho credo una "stiva".... Come và? Devo dire che è molto veloce, per chiarezza molto più veloce di una originale, monta: -Cilindro 130 DR raccordato nei travasi, alzato sotto 0,6, sopra testata Polini -Carburatore Kit 19-19 shbc Pinasco getto max 80 min 45 filtro rotondo Pinasco -Frizione originale e molla Polini -Accensione originale con Volano tornito dietro alleggerito a 2,2 Kg -Albero originale, bilanciato ed anticipato a mano anticipato 5° posticipato 10° , cuscinetto volano a sfere. -Primaria 27-69DD Olympia con campana equilibrata tramite i soliti due fori sulle alette. -Marmitta Siluro Sip Road. La vespa và bene ho sostituito il precedente DR lavorato con scarico a 180° con un altro DR sempre nuovo quindi scarico orig., avendo alzato sotto basettando ho una fase scarico prossima a 175°, la marmitta a siluro SIP mi ha in vero un pò deluso, certo mantiene una certa originalità e và meglio del siluro Piaggio comunque ed è poi più indicata alla fase scarico attuale, ma a dirla tutta con il precedente cilindro con scarico lavorato a 180° e marmitta Proma andava ben più forte e non solo nel rumore! La riduzione della fase scarico e l'adozione di una marmita più conservatrice hanno inevitabilmente ridotto il max regime raggiungibile e quindi richiesto un aggiustamenhto del rapporto ottenuto banalmente adottando ruote diverse, ho quindi sostituito le belle e cicciotte S1 90/90, molto neutre di sagome e dal disegno scolpito con banali Continental Classic in misura 300X10", sono gomme dal disegno classico e dal profilo quadrato ben alte di spalla e generose di diametro (più alte delle già alte PIRELLI SC 30 in stessa misura) di più alto credo sia disponibile in 300X10" solo la Metzler me1 ma è gomma davvero troppo sportiva per l'asfalto bagnato e scivoloso di Roma. Ho anche adeguato la cilcistica sostituendo il tampone dell'ammo ant con funzione di antiaffondamento (by Poeta?) , mentre al posteriore ho montato prima un SEBAC e poi un CARBONE, entrambe con molla stretta per via del collettore della siluro SIP che tocca sulla molla originale (motivo della sostituzione del pur ottimo ammo post originale), dietro rialzo da 32mm, leve PX. Dietro è quindi morbida ma l'alzo maggiore ne compensa l'affondo con conducente a bordo, devo dire che ne guadagna in confort e curiosamente anche in manegevolezza, non sò perchè ma la trovo meglio del solito PALO al posteriore con escursioni ridicole, davanti pur frenando decisi affonda poco perchè a parità di molla a meno escursione in ragione del gommino interno più alto (ho montato sullo stelo dell'ammo ant. il tampone dello stelo ammo post orig Piaggio si trova in vendita come ricambio., poggiando su un cono in gomma continua a flettere ma affonda meno, quindi pur incrociando una buca in frenata il colpo viene parato dal gommino, mentre con il gommino troppo corto originale non toccherebbe e si avrebbe che prima di trovare il gommino l'ammo và tutto giù e stocca di spire molla irrigidendosi, un banale errore di progetto. Ammorbidita dietro ed irrigidita davanti la vespa si comporta benone anche sulle difficili strade di Roma, il motore ben brllante trae di impaccio al semaforo la piccola sportiva di casa Piaggio che sempre al suo passaggio ruba sguardi di.... anche se non ho ben capito se mi pigliano per il sedere o se davvero me la invidiano
  7. 1 punto
    Purtroppo i rubinetti che fa Ivan ancora non li ha pronti,e siccome oggi avevo un raduno,ho montato il mio in versione agricola 1lt 30 secondi

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!