Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione in 08/05/2017 in tutte le aree

  1. 4 punti
    I cilindri Pinasco Zuera escono con un accoppiamento cilindro pistone mediamente di 4/5 centesimi e hanno sul pistone il riporto in grafite che è di un centesimo e hanno un profilo conico non molto accentuato. Quindi quando si montano questi cilindri oltre a fare un corretto serraggio dei prigionieri con chiave dinamometrica come da istruzioni bisogna anche eseguire dei cicli di riscaldamento e raffreddamento del cilindro durante le prime accensioni in modo che il cilindro e il pistone si assestino nel modo corretto. Oltretutto bisogna anche usare di carburatori con delle tarature specifiche per il 2t. Chiedo poi all'utente che ha scritto questo post se Pinasco gli ha cambiato il cilindro nonostante l'evidente errore di non aver chiuso i dadi dei prigionieri con la dinamometrica.
  2. 3 punti
    Riguardando la tabella dei spilli, confermo che era impossibile che con quella configurazione era magro di passaggio, molto più probabile un aspirazione di aria;) Uno zuera dopo 3000km aveva una tolleranza di 8 centesimi;)
  3. 2 punti
    Grazie a Gianluca Marri ho avuto la possibilità di coronare un sogno, finire su una rivista specializzata molto importante: ScooteringSul numero di Maggio troverete l'intervista di Gianluca Marri e mia.
  4. 2 punti
    fermi, il VHSA 32 sia con polverizzatore ET262 che FT262 è sempre per motori 2t la differenza è che usa il polverizzatore coi forellini tipico dei motori 4t, soluzione adottata da Dellorto prelevata dai carb 4t per avere nei 2t una miglior polverizzazione della benzina all'uscita nel condotto, per avere una migliore combustione per diminuire le emissioni inquinanti...infatti tutti i Vhsa 32 erano montati su 125 stradali fine anni 89 primi '90 molte versioni del noto PHBH 2t usano lo stesso concetto e da noi chiamati "carburatori ibridi" ma sempre per 2t
  5. 2 punti
    Purtroppo se non usiamo la dinamometrica il dubbio sul serraggio ci rimane sempre e non sappiamo nemmeno se possiamo valutare gli altri possibili fattori come la carburazione se c'era l'altro problema in partenza. Ora hai rimontato e chiuso a dinamometrica?tutto ok?ha cambiato altri parametri?
  6. 1 punto

    Tempo rimanente: 22 mesi e 2727 giorni

    • In Vendita
    • Usato

    Vendo collettore MDM per proma utilizzato per cilindri con interesse scarico largo (sp09evo...ecc...) scarico 36mm Prestazioni ottime considerando l'utilizzo di una proma ideale per configurazioni turistiche vendo per passaggio ad espansione

    € 90,00

  7. 1 punto
    È sottovalutata perché è caretta!
  8. 1 punto
    il carburatore è un vhsh 30.
  9. 1 punto
    Si Alberto, è la evo 2 quella con il sile nero;)
  10. 1 punto
    ciao nel titolo però parli di marmitta Polini Evo 1....qui dici della THM.... in ogni caso provai la espa polini Evo (col silenziatore basso color nero, forse è la 2?mah) su falc 57x51 luce singola lamellare al carter, andava molto bene, sotto buona, rombo contenutissimo, in coppia rombo che si accentua e buona spinta e pure allungo....poi tolsi espa e cilindro perchè comunque temporanei secondo me è la polini evo una espansione sottovalutata...
  11. 1 punto
    Se non sei capace lascia fare a quelli bravi
  12. 1 punto
    Confermo e sottoscrivo che va fatto un rodaggio fatto a modo. Pistoni con profilo conico più accentuato ti perdonano molto di più eventuali tirate a freddo o errori di setting nelle prime accensioni a discapito però di una durata totale minore del pistone. Aggiungo per chi non lo sa che questi cilindri sono testati a dovere e in maniera minuziosa sia in pista sia in strada. Aggiungo anche che la maggior parte delle rotture che capitano ai cilindri "moderni" di tutte le marche sono a causa errori di assemblaggio causati da superficialità o perché si da per scontato elementi che scontati non devono essere. Teniamo conto che siamo passati dal montare con o piedi cilindri in ghisa per 20 anni al montare cilindri in alluminio che necessitano di accortezze e conoscenze meccaniche che vanno un po più in là del saper tirare 4 bulloni a mano. Luca, non ho controllato ma a occhio pare anche a me un carburatore tarato per 4t.
  13. 1 punto
    ..... AL di l' delle tolleranze date in fabbrica è sempre bene farle controllare in una rettifica "seria ! e comunque provvedere ad una lucidata / lappata leggera prima del montaggio...oltre all'indispenssabile dinamometrica .....ecc ecc 10 litri per una tirata sono pochi !! Sul mio pinasco in alluminio ! 177 per 2 travasi ho seguito pedessiquamente la raccomandazione " del vecchio meccanico che lo ha montato "= almeno 1000 km di rodaggio E SINO a che tartaglia non aprire mai tutto l'accelleratore ecc ecc ...ossia fallo sempre riscaldare ..l'alluminio è sempre una spanna sopra ma va' trattato con " rispetto"...post rodaggio sono arrivato a girare con miscela al 1,6% con motul 800 .....ma sempre facendolo scaldre adeguatamente , altra cosa che mi da' "starno " èl'anticipo a 24 ° se parliamo di accensioni ad anticipo variabile .....da quanti gradi sei partito ...? nel senso che dire 24 ° a 3000 giri...." non mi convince molto "....come ragionamento inoltre che strobo hai adoperato? ecc ecc chiaramente quel carburatore ....corre voce che sia anche metereopatico... ecc ecc quantomeno il rodaggio lo avrei affronatato con un carburatore " piu' semplice " per assurdo anche un semplice 24 phbl !!....
  14. 1 punto
    Salve otto, ti conviene provarlo così, poi se non ti soddisfa allarghi un po' alla volta, tieni sempre come riferimento il diametro della marmitta come misura massima.
  15. 1 punto
    secondo me l'albero è a posto ma se per scrupolo vuoi controllarlo l'unico danno che può aver subito è che si sia leggermente girato quindi devi metterlo sui coltelli e verificare con comparatore come gira. anche se credo sia come quando l'hai montato.
  16. 1 punto
    piaggio o no non ha importanza le prestazioni che puoi ottenere sono piu o meno le stesse, dici che marziali a fatto 7,5 secondi con un 130 e va bene ma non è una vespa, e infatti non corre nelle vespe lo stesso motore su una vespa darebbe dei risultati molto diversi. solo per dire che sono cose diverse e non vanno paragonate altrimenti non avrebbe senso fare categorie diverse
  17. 1 punto
    All'ultima gara non c'era. Il problema è che nessuno ha ancora capito che con la possibilità di provare con qualunque mezzo durante gli orari pre gara la gente manca lo stesso, se poi tutti gli italiani a qualunque competizione essi vadano pretendono di vincere bhè è un problema insito nel dna difficilmente curabile E CHE ACCOMUNA TUTTI GLI SPORT...
  18. 1 punto
    Ivan tra tutti i suoi impegni e famiglia è riuscito a dedicarmi l'intero pomeriggio... oltre a essere un grande lo ritengo un amico...Grazie Ivan Adesso vedo di completarlo e metterlo sotto